Cosa fare a Preveza, nell’aristocratica cittadina della Grecia

Itinerario di visita a Preveza, bella località di Grecia sul Mar Ionio, partendo dal suo centro storico proseguendo fuori porta fra spiagge e siti archeologici.

L’elegante cittadina di Preveza, nella Grecia occidentale, stretta fra Parga e Lefkada all’entrata del Golfo di Amvrakikos, è una destinazione turistica veramente piacevole. Situata su una penisola nell’estremo sudovest della regione dell’Epiro, nella provincia omonima, vanta un passato glorioso, tra dominazioni, conquiste, dispute che videro protagonisti nel corso dei secoli ottomani, veneziani, greci e ancora italiani e tedeschi.

Facilmente raggiungibile dall’Italia per via aerea, Preveza è dotata di aeroporto internazionale, situato nella località di Aktion, che serve anche la bella Lefkada. Inoltre, sono disponibili collegamenti via mare tra Preveza e l’isola di Paxos (informazioni presso il porticciolo cittadino, situato al riparo del golfo di Amvrakikos).

La storia della città e dei popoli che l’hanno attraversata ha influenzato l’architettura del suo centro, caratterizzando gli edifici e le vie della città vecchia. Il suo nome è legato tra l’altro a Kostas Kariotakis uno dei poeti più celebri del neoromanticismo del dopoguerra, che qui visse e morì suicida poco più che trentenne.

Arrivando a Preveza iniziate il vostro itinerario di visita dal porto, tra i molti yacht ormeggiati e le parche dei pescatori; potreste approfittarne per una rilassante passeggiata sulla litoranea. Poi addentratevi nel centro percorrendo  pittoresche viuzze per cercare uno dei numerosi ristorantini dove gustare uno spuntino e qualche specialità locale come “mezés”, ouzerì e sorseggiare ouzo.

Visitate quindi il duomo di Agios Charalambos, restaurato nel 1793, che all’interno conserva splendide icone e sculture color oro; ammirate il campanile adiacente alla chiesa risalente al 1752 e poi fate un tour dei tre castelli di Preveza, Kastro Agios Andreas, Kastro Agios Georgios e Kastro Pantokratoras, tutti costruiti nell’Ottocento.

Non versano in ottime condizioni ma rappresentano comunque un utile punto di riferimento per comprendere l’importanza di Preveza per i popoli navigatori. I primi due si trovano nei pressi del porticciolo; la fortezza di Andreas Georgios, un tempo circondato da un fossato, è di forma rettangolare e ha quattro bastioni. Dalla parte opposta del porto, affacciato sul Mar Ionio, c’è il Kastro Pantokratora.

Considerata la posizione strategica di Proveza, la città offre ai suoi visitatori la possibilità di organizzare escursioni anche nei dintorni. Ritagliatevi una pausa relax per godere della bellezza della spiaggia di Alonaki che dista circa 4 chilometri dal centro della città ed è facilmente accessibile sia in auto che con un tragitto a piedi di poco più che una ventina di minuti.

Nella parte nord della provincia di Proveza, lungo la costa della Grecia occidentale sul Mediterraneo, visitate il castello di Parga, costruito nel XIV secolo dai normanni, distrutto molte volte; la costruzione visibile attualmente è opera dei veneziani. E sulla via del ritorno in città, sostate per una tappa presso il castello di Riza.

Se non volete allontanarvi troppo dal centro, a 10 chilometri da Proveza potreste visitare Nicopoli, città dell’Epiro fondata dai romani, mentre percorrendo all’incirca 17 chilometri dalla città raggiungerete la famosa spiaggia di Monolithi. Alle sue spalle si trova l’omonima foresta tutelata: in questo luogo il paesaggio è incredibilmente incantevole.

Spingendovi un po’ oltre Monolithi potrete raggiungere il litorale del comune di Zaloggo, e oltre ad approfittare della bella spiaggia potreste dedicare un po’ di tempo per visitare l’antica città di Kamarina. Nel sito domina il Prytaneion un edificio dalle originali caratteristiche architettoniche.

A circa 25 minuti da Preveza raggiungete l’isola di Lefkada ne varrà la pena: tra le spiagge più belle di Grecia ci sono proprio quelle della nota località delle isole Ionie. Tra le altre spiagge sul continente, vi segnaliamo quella di Riza Ligia, con la vegetazione che arriva a lambire il mare, e quella di Loutsa Vrachos, dove troverete sabbia fine e un mare azzurro con sfumature sul verde che digrada dolcemente.

La provincia di Preveza è anche una destinazione turistica dove il connubio di arte e misticismo è particolarmente intenso: sono numerosi i conventi e i monasteri presenti in questo zona della Grecia; se l’argomento vi incuriosisce potrete raggiungere a poca distanza da Kipseli uno dei più imponenti monasteri, quello di Agios Dimitrios voluto dall’Imperatore Michail Aggelo.

Potreste infine visitare il monastero femminile di Agia Pelagia in Borgo Kastrosikia; a Nea Derasounta troverete il convento del profeta Ilias di Iliovountni; mentre a Romia vicino a Filippada quello del profeta Prodomos. A Louros è degno di visita il tempio di Agios Varnavas; inoltre a Risovouni troverete la chiesa paleocristiana della Madonna di Kastri.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cosa fare a Preveza, nell’aristocratica cittadina della Grecia