Cosa vedere a Montego Bay, un paradiso nel mar dei Caraibi

Alla scoperta di Montego Bay e delle spiagge più belle della Giamaica dove rilassarsi, praticare snorkeling e ammirare la barriera corallina

Tra le principali città della Giamaica, Montego Bay è situata nel mar dei Caraibi ed è una popolare meta turistica anche grazie alla presenza dell’aeroporto internazionale Donald Sangster. L’isola di Giamaica venne visitata per la prima volta da Cristoforo Colombo, che nel 1494 chiamò la baia Golfo de Buen Tiempo. Il nome “Montego Bay” nasce solo in un secondo momento e deriva probabilmente da una storpiatura della parola spagnola manteca, ovvero lardo, poiché la baia ospitava il porto dove si commerciavano carne bovina, lardo e cuoio. Dopo essere stata una colonia spagnola per tutto il XVI e buona metà del XVII secolo, la Giamaica passa sotto al controllo britannico e, dopo essere stata una provincia della Federazione delle Indie Occidentali, conquista la sua indipendenza da Londra nel 1962.

Montego Bay è considerata la capitale turistica della Giamaica poiché ospita ogni anno milioni di turisti provenienti da ogni parte del mondo, non solo dal Nord America ma anche dall’Europa e dall’Asia. Il clima che potete trovare a Montego Bay è di tipo tropicale con temperature tra i 23°C e i 30°C e spesso accompagnate da una elevata umidità. Perfetta per trascorrervi un periodo di vacanza, tenete in considerazione che a fine estate è uno dei luoghi in cui si possono manifestare degli uragani.

Il mar dei Caraibi regala alla baia di Montego Bay i colori splendidi che rendono il luogo un vero e proprio paradiso terrestre: il bianco della sabbia sfuma dolcemente nell’azzurro dell’acqua cristallina, mentre accanto si trova la rigogliosa vegetazione tropicale con le mille tonalità del verde e sopra di voi il limpido e profondo cielo blu. Insomma, un paradiso tropicale senza eguali che vi accoglierà per regalarvi una vacanza da sogno.

La vegetazione che incontrerete è caratterizzata da piante tropicali mentre le foreste sono affollate da coloratissimi uccelli tra cui i più famosi sono i pappagalli e i tucani. Se decidete di avventurarvi in un angolo selvaggio, però, tenete presente che potrete incontrare serpenti, alligatori o ragni velenosi e per non sbagliare affidatevi alle escursioni organizzate dalle guide locali.

Le spiagge di Montego Bay sono il luogo ideale per chi vuole riposarsi e rilassarsi, ma anche chi ama praticare sport o divertirsi all’aperto troverà opzioni che li lasceranno decisamente soddisfatti. Una delle più frequentate è Doctor’s Cave beach, diventata famosa per la grotta da cui secondo alcune fonti sgorgherebbero acque terapeutiche. Che sia vero o no poco importa, il luogo merita sicuramente una visita per ammirarlo in tutta la sua incredibile bellezza. Lungo la costa, inoltre, si trovano numerosi locali in cui ballare e svagarsi, anche a ritmo della musica reggae. Montego Bay, infatti, è famosa anche per il suo Reggae Sumfest, uno dei più grandi festival di musica reggae che si tiene ogni anno in estate. Fin dalla sua istituzione, avvenuta nel 1993, attrae giovani e appassionati che vengono da ogni angolo del mondo per ascoltare i più importanti artisti della scena giamaicana.

Un’altra caratteristica importante della regione è la presenza del Parco Marino di Montego Bay, un’area protetta che si estende lungo la costa. Il parco è il luogo ideale per gli appassionati di snorkeling o per chi vuole avvicinarsi a questa disciplina. I pesci tropicali affollano le acque calde e la barriera corallina si estende a poche centinaia di metri dalla riva. Chi ama le immersioni subacquee potrà facilmente organizzare delle escursioni per scoprire i punti più belli del fondale, mentre se preferite una comoda gita in barca potrete facilmente prenotare un tour organizzato.

Non dimenticate di visitare il centro di Montego Bay, dove potrete scoprire angoli caratteristici, numerosi locali tipici e negozi di souvenir. Il centro cittadino è in continua espansione con un aumento dell’offerta culturale e gastronomica per i turisti con infrastrutture in costante crescita per quantità e, soprattutto, per qualità.

Un’ultima curiosità per quanto riguarda Montego Bay è la villa georgiana Rose Hall, che si trova lungo la costa settentrionale. La grandiosa villa, completamente ristrutturata nel 1969, è uno degli edifici più caratteristici dell’intera isola. Costruita verso la fine del XVIII secolo in un punto panoramico del litorale, è diventata famosa per la leggenda della Strega Bianca. Secondo alcuni, la padrona di casa Annie Palmer era una spietata assassina che uccise mariti e amanti seppellendoli in tombe senza nome. La storia, ambientata nella città coloniale, è condita da magia, riti voodoo e mistero. E anche se le indagini hanno verificato che di vero c’è ben poco, numerosi turisti affermano di aver sentito o avvertito la presenza della Strega Bianca vagare per le sale della sua antica proprietà.

Cosa vedere a Montego Bay, un paradiso nel mar dei Caraibi