Alle terme tra i colli toscani: San Casciano dei Bagni

San Casciano è al terzo posto in Europa per portata di acqua termale

San Casciano dei Bagni è un’antica cittadina termale della Toscana, sita a circa 90 km da Siena e a 80 da Viterbo. Le sue 42 sorgenti termali, con 5,5 milioni di litri di acqua al giorno, la collocano al terzo posto in Europa per portata di acqua termale. Le sorgenti furono scoperte dagli etruschi e, in epoca romana, furono frequentate assiduamente anche da personaggi illustri, come l’imperatore Ottaviano Augusto.
Oggi San Casciano è una ridente cittadina circondata da un paesaggio suggestivo, tra colli e boschi lussureggianti.

A pochi minuti di strada da piazza Matteotti, la piazza principale di San Casciano, si trovano i cosiddetti “vasconi”, antichi lavatoi di acqua termale. Si tratta del Bagno Grande e del Bagno Bossolo, in cui è possibile immergersi anche in pieno inverno grazie alla temperatura delle loro acque, che si aggira intorno ai 40 gradi. Chi desidera una soluzione più lussuosa può optare per il Fonteverde Tuscan Resort & Spa, un resort a cinque stelle sito a circa un chilometro dal centro di San Casciano. L’hotel offre la possibilità di immergersi in numerose piscine termali e di rilassarsi con percorsi idroterapici.

Il centro storico di San Casciano dei Bagni è contraddistinto da un dedalo di stradine e piazzette, e da un’atmosfera tipicamente medievale. La prima architettura a colpire l’attenzione è il Castello Turrito. Nonostante la struttura imponente e lo stile medievale, la costruzione del castello è relativamente recente, risale infatti al 1911. Dal punto di vista storico e artistico, può risultare interessante una visita alla Chiesa della SS Concezione, con i suoi affreschi attribuiti a Niccolò Circignani, detto il Pomarancio.

Alcuni borghi nei dintorni meritano senz’altro una visita. In primo luogo, la frazione di Celle sul Rigo, con la sua interessante configurazione urbanistica e i numerosi palazzi in stile rinascimentale. A seguire, la frazione di Palazzone, un caratteristico borgo che conserva intatta la sua architettura antica. Palazzone è conosciuta per i suoi vini (per i quali ha ottenuto anche un riconoscimento internazionale) e per la possibilità, durante la raccolta delle olive, di vedere in funzione un antico frantoio.

A San Casciano dei Bagni si trovano inoltre strutture attrezzate per praticare l’equitazione, e percorsi suggestivi per gli amanti del trekking e del mountain biking. Gli appassionati di archeologia , invece, potranno concedersi una visita a “Le stanze Cassianensi“, presso il Palazzo Comunale, dove sono esposti i corredi delle tombe della necropoli di Balena, risalenti al II secolo a. C. e un’antica stipe votiva.

Immagini: Depositphotos

Alle terme tra i colli toscani: San Casciano dei Bagni