La fioritura dello zafferano è spettacolare: ecco dove possiamo ammirarla

Quando l'autunno arriva, la pianta dello zafferano fiorisce ed è magia

L’autunno è la stagione che vede assoluta protagonista la natura: è lei che cambia e si trasforma sotto ai nostri occhi regalandoci spettacoli incredibili. Tra settembre e novembre, infatti, danza delle foglie, foliage e frutti donati da Madre Natura ci rendono entusiasti dell’arrivo di questo periodo.

Tuttavia, c’è un altro show che la natura mette in piedi, proprio durante questi mesi, e che non tutti conoscono. Stiamo parlando della fioritura dello zafferano, una delle visioni più emozionanti e suggestive da vivere proprio durante questo periodo dell’anno.

Quella che è tra le spezie più amate in Italia e nel mondo, viene ricavata dagli stigmi del fiore del Crocus sativus dopo la sua fioritura. Ed è in questo periodo che, i campi di coltivazione di zafferano, si colorano di viola e di rosso creando degli scenari inediti e favolistici.

A partire dalla seconda metà di ottobre, fino a novembre, è possibile assistere a questo straordinario evento: scopriamo dove.

La pianta della famiglia delle Iridaceae viene coltivata principalmente in Asia minore, ma anche in molti Paesi del Mediterraneo. Tra questi ci sono la Francia, la Svizzera, e l’Inghilterra, ma anche le Valli del Natisone, la regione geografica posta a cavallo di Friuli e Slovenia. In Italia, invece, le colture più estese si trovano nelle Marche, in Abruzzo, in Sicilia e in Sardegna.

Un piccolo approfondimento merita la fioritura e la raccolta della pianta in Abruzzo: lungo la piana di Navelli, infatti, si coltiva lo Zafferano dell’Aquila D.O.P., considerato tra i migliori al mondo.

È proprio ai piedi del Gran Sasso, infatti, che circondati da paesaggi naturali incantevoli, si estendono infiniti campi viola dai contrasti rossi. Durante questo periodo i coltivatori locali, i cittadini e i turisti si recano per ammirare i fiori violacei con questi lunghi stigmi rossi, che contengono la droga della pianta.

In occasione della raccolta dei pistilli, inoltre, vengono organizzate molte iniziative, tra cui laboratori e degustazioni per conoscere da vicino la spezia più utilizzata in cucina.

La raccolta dello zafferano avviene tra metà ottobre e inizio novembre e dura circa due settimane. Negli ultimi tempi, sempre più persone si recano nei luoghi delle coltivazioni per ammirare lo splendido spettacolo dei fiori che stanno per schiudersi e che ci permetteranno, di portare in tavola, l’oro rosso dai mille benefici.

Campi di zafferano in Slovenia

Campi di zafferano in fiore – Fonte iStock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La fioritura dello zafferano è spettacolare: ecco dove possiamo ammir...