Come arrivare all’isola Badia, in Croazia

Per arrivare all'isola di Badia i visitatori dovranno prendere il traghetto dalla parte meridionale della Dalmazia. Ecco i migliori itinerari proposti

Chi intende arrivare all’isola di Badia deve partire dal presupposto che lo spetta un lungo, ma sicuramente appagante viaggio. La località fa parte delle isole Curzolane, un arcipelago situato a sud di Spalato conosciuto per la bellezza delle sue spiagge e la limpidezza delle acque adriatiche che bagnano le coste. I traghetti per raggiungere Badia (in croato Badija) sono gli stessi che arrivano in direzione di Curzola, città che si trova a circa 20 minuti di navigazione dall’isolotto. Il punto di partenza perfetto è la città di Porto Tolero, importante località marina situata nella regione di Ragusa-Narentana.

Per giungere a Porto Tolero bisogna percorrere l’Autocesta A1, il principale collegamento autostradale croato. Una volta superato il confine sloveno si entra così in Croazia e si seguono le direzioni fino a Spalato, tenendo sempre bene a mente i limiti di velocità presenti. Superata anche la capitale dalmata si arriva a Macarsca, frequentata riviera della costiera adriatica, per poi toccare quasi il confine bosniaco e giungere a Porto Tolero. Da qui partono i traghetti verso Curzola e l’isolotto di Badia, con corse giornaliere dalle 5 alle 19:30.

Chi non vuole utilizzare l’auto può servirsi del servizio bus, sicuramente più economico ma anche notevolmente più lungo. Le linee che servono Spalato e Dubrovnik sono numerose e sarà sufficiente salire a bordo di uno di questi mezzi per raggiungere Porto Tolero (in croato Ploce). Una volta giunti su Curzola, dopo circa un’ora e venti di viaggio e cinquanta km in mezzo all’Adriatico, occorrerà prendere un secondo battello, questa volta per un viaggio assai più corto e che condurrà alla meta finale dei vacanzieri.

L’isolotto di Badia è infatti distante meno di mezz’ora rispetto alla maggiore delle isole Curzolane e in macchina saranno sufficienti circa 30 minuti per scoprirla interamente. Vi è infine la possibilità di spostarsi con l’aereo, partendo da Ancona e atterrando a Spalato, prima di prendere un autobus diretto presso la sezione balneare di Porto Tolero. Caratterizzata da una macchia folta e verdeggiante, composta in prevalenza da pini marittimi e cipressi, Badia è conosciuta per un grande convento francescano, per un incredibile e suggestivo mix di natura e religione.

Come arrivare all’isola Badia, in Croazia