In Danimarca si scia sull’inceneritore

Si chiama CopenHill ed è il futuro dello smaltimento sostenibile

Generalmente le centrali per lo smaltimento dei rifiuti si trovano fuori dai centri urbani, in modo che gli abitanti non siano costretti a respirare gas derivati dalla combustione dei rifiuti o vedere il fumo. In Danimarca, però, ci si può anche sciare. Si chiama CopenHill e rappresenta il futuro dello smaltimento sostenibile.

A Copenaghen, lo studio di architettura Bjarke Ingels Group ha progettato un termovalorizzatore che trasforma la spazzatura in energia elettrica, che viene poi immessa nella rete di distribuzione della città. L’obiettivo è proprio quello di rilasciare una minore quantità di CO2 e produrre energia.

inceneritore

Fonte: CopenHill

Situato al centro di un’area verde, l’impianto è anche in grado di suddividere i rifiuti in materiali che devono essere riciclati e inceneriti. Oltre ad essere sostenibile dal punto di vista ambientale, inquinando molto meno rispetto all’inceneritore precedente, ha anche una particolarità dal punto di vista strutturale, in quanto è provvisto di una pista da scii artificiale di oltre 600 metri e una parete di arrampicata, la più alta al mondo.

CopenHill è molto più di un termovalorizzatore, ha tutte le intenzioni di diventare una vera e propria attrazione turistica. Al suo interno si trova anche un ristorante e un bar après-ski completamente circondato da sentieri alberati dove è possibile fare escursioni.

I visitatori possono quindi sciare, fare trekking o arrampicarsi su una parete di quasi tremila metri quadrati, ammirando la bella Copenaghen e il suo mare. Per accedervi è necessario acquistare un biglietto da 20 euro all’ora. Si arriva in cima alla pista tramite un ascensore e tappeti mobili e poi si scende, da 90 metri di altezza, con uno scivolo di plastica.

scii-copenhill

Fonte: CopenHill

L’impianto, costato 670 milioni di dollari, brucia 400mila tonnellate di rifiuti all’anno, fornisce elettricità a 62.500 abitazioni e acqua calda a più di 160mila appartamenti. Un fiore all’occhiello per i danesi che, entro il 2025, aspirano a diventare la prima città al mondo a emissioni zero.

L’inaugurazione ufficiale sarà venerdì 4 ottobre. Durante il week end è prevista una grande festa per festeggiare CopenHill che, con la sua elegante struttura, è già diventato un punto di riferimento dello skyline di Copenaghen, insieme al Diamante Nero e alla Sirenetta. Un appuntamento imperdibile per chi vuole provare l’ebrezza di sciare su un inceneritore.

copenhill

Fonte: CopenHill

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

In Danimarca si scia sull’inceneritore