Regno Unito: puoi dormire in una casa tra le nuvole insieme alla fate

Una vecchia torre idrica è stata trasformata in una spettacolare casa vacanza che oggi ospita fate e viaggiatori

Sulla costa sudorientale dell’Inghilterra esiste una casa insolita e bizzarra, ma senz’altro suggestiva. Si tratta della vecchia torre idrica di Thorpeness, costruita negli anni ’20 del Novecento. La struttura, che svetta sull’intero villaggio, ha poi perso la sua funzione originaria diventando un insolito bed and breakfast che ospita fate e viaggiatori da tutto il mondo.

Le fate possiedono davvero questa casa
o almeno così dicono i bambini,
infatti, si sono trasferite tutte nello
stesso giorno

Per conoscere la storia di quella che oggi è stata ribattezzata la Casa tra le nuvole, dobbiamo fare un salto indietro nel tempo, nel secolo scorso, quando l’avvocato scozzese Glencairn Stuart Ogilvi comprò una grande tenuta nella contea di Suffolk, qui decise di realizzare una sorta di villaggio vacanze. La sua idea si trasformò in realtà e quello che era stato un piccolo borgo di pescatori fu trasformato in un pittoresco paesino.

House in the clouds, Thorpeness

House in the clouds, Thorpeness

Il villaggio, ovviamente, necessitava di una torre idrica, così Glencairn Stuart Ogilvi affidò i lavori alla Braithwaithe Engineering Company con la richiesta di realizzare una struttura esteticamente affine al fiabesco aspetto della sua tenuta, che intanto era cresciuta e ospitava un mulino, un laghetto artificiale, campi da golf e da tennis.

Nel 1923 la torre fu costruita e strutturalmente armonizzata con il resto del villaggio. Il serbatoio dell’acqua fu posto sulla cima dell’edificio – in una casetta a forma di cottage inglese – mentre nel resto della struttura vennero realizzate le camere degli ospiti destinate agli amici di Mr. Ogilvie.

Il nome di Casa tra le nuvole, invece, fu scelta da Malcolm Mason, autrice di libri di bambini e amica di Mr. Ogilvie. Lei stessa adorava trascorrere il tempo all’interno della pittoresca torre per ammirare dalle piccole finestre la vista sull’interno villaggio. E fu lei a parlare per prima della casa come residenza delle fate.

House in the clouds, Thorpeness

House in the clouds, Thorpeness

Con il tempo il serbatoio perse la sua funzionalità e fu rimosso alla fine degli anni ’70. La struttura però rimase intatta, così come il villaggio di Thorpenes. La Casa tra le nuvole è stata trasformata in un bad and breakfast che ospita cinque camere da letto nella torre e una nella casetta che sovrasta la struttura.

Ancora oggi, si dice che l’edificio storico sulla costa del Suffolk sia la dimora di più di 30 fate. Sylvia Le Comber, proprietaria della struttura, afferma che la Casa tra le nuvole, in realtà, appartiene alle fate residenti. E c’è chi giura di averle viste davvero.

House in the clouds, Thorpeness

House in the clouds, Thorpeness

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Regno Unito: puoi dormire in una casa tra le nuvole insieme alla fate