Cosa sono le porte fatate e dove si trovano

Conoscete la storia delle porte fatate? Sono minuscole porticine dislocate in vari angoli della città di Ann Arbor, nello stato del Michigan

Le chiamano porte fatate: sono piccole porticine che aprono i battenti su un mondo magico e fatto di fiabe. Si trovano sparse nella cittadina di Ann Arbor, nella contea di Washtenaw, nello stato americano del Michigan. Le costruì la prima volta per i suoi figli lo scrittore Jonathan B. Wright, autore del libro “Who’s Behind the Fairy Doors?” (Chi c’è dietro le porte fatate). Era il 1993 quando decise di realizzare tre piccole porticine presso la sua abitazione, una sul camino e due in cucina.

Da allora queste installazioni sono comparse qua e là nell’intera cittadina di Ann Arbore si pensa che ci sia proprio lui dietro questa interessante iniziativa. La prima apparizione pubblica delle porte fatate risale al 2005, quando ne comparve una nello Sweetwaters Coffee and Team: la potete scovare sul battiscopa all’interno del locale, è bianca e riporta alcuni dettagli del Caffè. Dieci giorni dopo è stata la volta del negozio di regali Peaceable Kingdom: ce ne sono una all’esterno e una all’interno dove, affacciandosi alla piccola finestrella, è possibile scorgere una graziosa riproduzione in miniatura del negozio. Trovarne una si pensa che possa portare un po’ di fortuna.

In breve tempo le porte fatate hanno invaso esercizi commerciali e piccole botteghe, diventando un punto d’attrazione per turisti e bambini curiosi. Ne ha una la biblioteca locale di Ann Arbor, nella sezione dedicata ai ragazzi: se vi avvicinate potrete godere la vista di una stanza interamente decorata con minuscoli mobili in miniatura. Anche il Red Shoes può vantare la sua porticina magica, una replica in miniatura del portone principale. L’aspetto misterioso è che ogni qualvolta un negozio cessa la propria attività, puntualmente scompare anche la porta fatata.

Pensate che sono comparse persino nell’Ospedale pediatrico Mott e addirittura negli uffici del colosso del web, Google. I bambini spesso girano tra le strade alla ricerca di nuove porte fatate, attratti dal mistero e dal mondo di elfi, fate e folletti. Spesso lasciano monetine, piccoli ninnoli, disegni, caramelle, sperando di poter incontrare qualche fatina. Questa iniziativa è diventata un vero e proprio culto nell’intera cittadina di Ann Arbor e i turisti non perdono occasione per andare alla ricerca delle piccole porticine.

Cosa sono le porte fatate e dove si trovano