Il cinema all’aperto che proietta il film della natura

Sulla terrazza panoramica che domina l'intera Valle dell'Adige è stato costruito un cinema all'aperto che proietta un solo film, ma che è una vera meraviglia

Inverno, primavera, estate e autunno: non esiste un periodo dell’anno durante il quale Madre Natura smette di deliziarci con i suoi spettacoli più belli. Che si tratti di candida neve che splende al sole, di tramonti che infuocano il mare, di fioriture inebrianti e suggestive o di una danza magica delle foglie, lei sa sempre come stupirci, e come ricordarci che il mondo che abitiamo è un luogo meraviglioso.

E se vi dicessimo che esiste un posto, in Italia, dove la natura diventa protagonista, sceneggiatrice e regista di un film muto che lascia senza fiato? Un sogno che diventa realtà sul porfido rosso del Monte Rotstein Knott perché è qui che è stato creato il cinema all’aperto più magico e suggestivo del nostro Paese.

Knottnkino: il film muto che proietta le immagini più belle della natura

Per vivere questa esperienza straordinaria dobbiamo spostarci in Alto Adige, e più precisamente tra Verano e Avelengo. È qui che sul celebre masso rosso possiamo scoprire quello che è un vero monumento naturale che è stato valorizzato dall’artista altoatesino Franz Messner: un cinema all’aperto che proietta un solo film, che però cambia ogni ora, ogni giorno e ogni mese dell’anno, e che vede protagonista la Valle dell’Adige e le sue continue trasformazioni.

Il nome di questo cinema all’aperto, che rientra tra i più straordinari del nostro Paese, è Knottnkino che, tradotto, vuol dire cinema sulla roccia. Si tratta di una terrazza panoramica che offre una delle visioni più incredibili e spettacolari su tutto il territorio. Un belvedere da raggiungere per contemplare la natura circostante, per abbracciarla in uno sguardo e incorniciarla nella memoria.

Ed è proprio qui che Messner ha progettato un cinema. Sono 30, in tutto, i posti a sedere per osservare il film creato dalla natura. Gli ospiti, accomodati su sedie in legno e in metallo, possono ammirare le vette del Gruppo di Tessa, la terrazza del Monte Penegal, Val Venosta, Val d’Ultimo, Val Passiria, il Corno Bianco e tutta la Valle dell’Adige.

Il film muto cambia in continuazione. Lo fa con le ore, con il sole e i tramonti, lo fa con le stagioni. E niente appare uguale all’attimo precedente. Tutto si trasforma lentamente e poi velocemente. E non ci sono orari di programmazione, né fine, né inizio, c’è l’eternità della natura che muta, mentre silenziosamente la si contempla.

Knottnkino: come raggiungere il cinema all’aperto

Il percorso per raggiungere il cinema panoramico all’aperto è esso stesso un’esperienza. Per salire sulla cima della roccia rossa si può seguire il sentiero escursionistico numero 16 fino alla malga Leadner Alm per poi procedere verso il maso Weberhof. Una volta superato il laghetto Bruggen, il sentiero 14 porta direttamente fino al Knottnkino che si trova a un’altezza di 1417 metri.

È possibile raggiungere il cinema all’aperto anche in auto e con i trasporti pubblici scendendo alla fermata Eggerhof. Da qui si raggiunge quello che è uno dei luoghi più panoramici e suggestivi dell’Alto Adige, nonché del nostro Paese. Una volta arrivati non vi resta che accomodarvi e godervi lo spettacolo.

Knottnkino

Knottnkino, il cinema naturale in Alto Adige