I luoghi più belli di Lisbona da vedere con i bambini

Scopri i luoghi più interessanti e i musei più belli di Lisbona da visitare con i bambini, per un piacevole soggiorno con tutta la famiglia

Il tram 28, risalente agli anni ’30, è la linea più famosa della città in quanto attraversa i quartieri centrali, quelli dove si concentrano la maggior parte dei luoghi di interesse di Lisbona, tutti visitabili in completa autonomia o, per una maggiore sicurezza specie se si viaggia con i bambini, prenotando anticipatamente escursioni o esperienze. L’antico quartiere di Alfama con il castello di Sao Jorge e le case ricoperte da splendidi azulejos, le piastrelle decorate tipiche del Portogallo con i loro disegni inconfondibili. Il castello è in una bellissima posizione panoramica, dalla quale domina la città e il rio Tajo (fiume Tago). Davvero suggestivo il percorso da effettuare sopra le mura e i figuranti che si incontrano negli spazi interni, tutti vestiti con costumi medievali. Nei pressi del castello meritano una visita anche i resti del convento do Carmo e le arcate scoperchiate della chiesa gotica di Nostra Signora del monte Carmelo, la cui copertura fu distrutta dal violento terremoto che si abbatté su Lisbona nel 1755.

La Baixa (città Bassa), che si sviluppa a partire dall’ampia piazza del Commercio che si apre sul rio Tajo, con il suggestivo Elevador de Santa Justa, o elevador do Carmo, un ascensore in ferro battuto realizzato da un allievo di Eiffel, creatore dell’omonima torre simbolo di Parigi, che porta ad un belvedere e all’ingresso del museo Archeologico do Carmo. La Baixa si contrappone poi al Bairro Alto (città Alta) e il suo dedalo di stradine medievale entro cui si sparge forte l’odore del pesce fritto. Anche qui le case sono ricoperte da meravigliosi azulejos. La Baixa è anche nota per le piazze Figueira, Rossio e praça do Comércio, attorno alle quali si incontrano numerosi negozi che vendono il Porto, il vino liquoroso tipico, e innumerevoli pastelarie (pasticcerie) dove poter gustare le classiche pastéis de Nata, gustosi dolci di pasta sfoglia caldi ripieni di crema pasticciera.

Esplorare i mari dalla torre di Belem

Il quartiere di Belem si estende invece all’estremità ovest del centro storico e con i mezzi ci vuole circa 1 ora dalla Baixa. Qui si trovano il suggestivo monastero de Jeronimos con la tomba di Magellano (patrimonio Unesco), il museo delle Carrozze, il monumento alle Scoperte o Padrão dos Descobrimentos, ma soprattutto la scintillante torre di Belem, uno dei monumenti più belli di tutta Lisbona. Protesa sul rio Tajo, da questa torre la città poteva controllare tutte le imbarcazioni in entrata e in uscita dal porto cittadino. Da qui sono inoltre partite tutte le grandi esplorazioni portoghesi, tra cui quelle condotte da Vasco da Gama.

Lisbona con i bambini: il Lisboa Story Center

In praça do Comércio, nel quartiere della Baixa, si trova anche uno dei musei più belli da scoprire insieme ai bambini: il Lisboa Story Center. Il percorso museale ricco di installazioni interattive ed esperienze multisensoriali pensate soprattutto per i bambini, permettono di effettuare un avventuroso viaggio attraverso la storia della città. Sarà dunque possibile vivere in una casa del XVI secolo sperimentando le novità provenienti dalle Americhe appena scoperte o di vivere gli istanti di terrore realmente provati dagli abitanti duranti il terremoto del 1755 e ai successivi sforzi per ricostruire la città. Agli adulti invece è dedicata una visita virtuale per scoprire gli angoli nascosti della città e i differenti stili architettonici che la caratterizzano.

Lisbona con i Bambini: l’oceanàrio e il parque das Nações

All’estremità est della città si sviluppa il parque das Nações, o parco delle Nazioni, un immenso parco pubblico molto amato non solo dai turisti ma anche dagli abitanti di Lisbona e raggiungibile dal centro arrivando nell’inconfondibile e modena stazione disegnata dal celebre architetto Calatrava. In quest’area realizzata per ospitare l’Expo del 1998 sorgono due delle migliori attrazioni dedicate ai bambini della città di Lisbona. La prima è l’oceanàrio, il museo oceanografico, al cui interno sono tutelate oltre 15 mila tra specie animali e vegetali. Per raggiungere il museo si supera il ponte Vasco da Gama, che con i suoi 17 km è il più lungo d’Europa.

Si consiglia, vista l’affluenza, di prenotare in anticipo il biglietto. L’enorme vasca centrale da veramente l’impressione di essere sott’acqua circondati da squali, razze, mante e ogni altro genere di pesce che farà spalancare la bocca ai bambini dallo stupore e dalla meraviglia. Da non perdere inoltre le vasche con le lontre e i pinguini. L’altro polo museale è rappresentato dal pavilhão do Conhecimento “Ciência Viva”, un avveniristico progetto architettonico che ospita un centro interattivo che mostre e attività per bambini e per adulti dedicate al mondo della scienza, della tecnologia e del mare.

Lisbona con i bambini: il giardino Zoologico e il miradouro de Santa Caterina

Lo zoo di Lisbona è uno dei più importanti d’Europa e ospita oltre 2 mila esemplari di ben 350 specie diverse. A circa 5 km da praça do Comércio, qui i bambini potranno tra gli altri vedere da vicino delfini, gorilla, leoni marini, giraffe ed elefanti. Da segnalare la teleferica che permette di raggiungere un punto panoramico con vista mozzafiato su Lisbona e il rio Tajo. Un altro punto panoramico assolutamente da non perdere si trova invece il miradouro de Santa Caterina, tra i quartieri di Chiado e Cais do Sodré. Questa suggestiva piazza a gradoni colorata, allegra e molto frequentata permette di sedersi in tutta tranquillità per godere del panorama sul rio Tajo che si apre davanti agli occhi dei visitatori. Si ricorda inoltre che alcune delle escursioni più belle dedicate ai bambini a Lisbona sono senza dubbio le escursioni in battello per avvistare i delfini. Un regalo che tutti i bambini vorrebbero ricevere.

Lisbona con i bambini: Mae d’Agua, monte Selvagem e Mafra

Il vecchio bacino idrico di Mae d’Agua, oggi in disuso, dal quale partiva l’acquedotto di Lisbona, nel quartiere di Principe Real sovrastante il Bairro Alto è un posto appartato, semisconosciuto ma al tempo stesso molto affascinante. Una cascata ricoperta di muschio cade in una vasca sotterranea molto profonda, sotto a imponenti e antiche volte di pietra. Il rumore che si spande per l’ambiente ha veramente qualcosa di magico e stregherà anche i bambini.

A meno di un’ora di macchina si può raggiungere inoltre la tapada Nacional de Mafra, una destinazione perfetta per perdersi nella natura e organizzare un picnic o effettuare un percorso di trekking in mezzo alla natura, accompagnati da volpi, cervi, daini e cinghiali. A circa un’ora e mezza da Lisbona si trova infine la riserva Animale del monte Selvagem, visitabile a piedi o a bordo di un trattore che permetterà ai bambini un incontro ravvicinato con animali da fattoria e animali selvaggi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I luoghi più belli di Lisbona da vedere con i bambini