In Sardegna nasce un percorso turistico lungo la Via del Sale

Nel Sulcis Iglesiente sta per nascere la prima Via del Sale della Sardegna

Nel Sulcis Iglesiente sta per nascere la prima Via del Sale della Sardegna. Un nuovo itinerario turistico che attirerà molti amanti delle passeggiate in mezzo alla natura e della bicicletta.

La Via del Sale si svilupperà attorno alle splendide saline di Sant’Antioco, che si estendono su una fascia costiera lunga circa 20 chilometri. Consisterà in percorsi di trekking e di piste ciclabili, ma sorgeranno anche strutture wellness.

Questa zona è importante non soltanto per la funzione che, dagli Anni ’60, hanno le saline, ma anche dal punto di vista storico, sociale, economico e ambientale. E tra poco anche turistico.

Le saline di Sant’Antioco sono uno dei luoghi più belli e incontaminati di questa zona del Sud-Ovest della Sardegna. Un habitat talmente perfetto da essere stato scelto da molte specie di uccelli migratori come loro casa abituale. Evocativa è l’immagine delle saline con migliaia di fenicotteri rosa, che rappresentano una delle più importanti popolazioni europee di questa specie.

Ma le saline di Sant’Antioco sono anche la dimora di gru, aironi bianchi, oche, il gabbiano roseo e il gabbiano corallino e di molte altre specie. Un vero paradiso per gli amanti del birdwatching, ma anche per gli appassionati di fotografia e della natura.

Il programma di valorizzazione delle saline di Sant’Antioco consisterà nella realizzazione di due itinerari turistici intorno alle zone umide: la Via del Sale e la Via del Vento.

Queste due nuove vie che sfrutteranno al meglio alcune tra le più importanti potenzialità del Sulcis: le zone umide del golfo di Palmas, le dune di Porto Pino, gli stagni e i vigneti di Carignano fino alle saline, ma anche percorsi già esistenti nelle aree stagnali come lo Stagno di Porto Botte e il Promontorio, Dune e Zona Umida di Portofino, creando le basi per un circuito che può incentivare anche l’iniziativa privata e rilanciare fortemente il turismo di questa zona che non sia solo spiaggia e mare ma anche natura.

Questo progetto è stato immaginato e rincorso per oltre 13 anni, ma non si è mai riusciti a concretizzarlo. La Regione Sardegna, grazie anche alla Giunta regionale e in particolare dell’assessore alla Programmazione e Bilancio e vicepresidente della Regione Raffaele Paci, ora ha stanziato 2 milioni di euro che saranno impiegati per dare il via alla Via del Sale che dovrebbe essere ultimata entro 36 mesi.

via-sale-sant'antioco-sardegna

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

In Sardegna nasce un percorso turistico lungo la Via del Sale