PROMO

Istanbul meta turistica ma anche paradiso della medicina estetica

Istanbul è una città dalle mille anime: non solo è ricca di cultura, storia, natura, ma è anche il paradiso della medicina estetica. È qui che molti italiani si recano per il trapianto di capelli.

E non è difficile capire il perché: la megalopoli turca è sede di alcune delle migliori cliniche per il trapianto di capelli di tutta Europa e, allo stesso tempo, una città affascinante e piena di monumenti e siti storici che vale la pena vedere almeno una volta nella vita. Affidandosi al giusto partner, sarà possibile unire l’utile (il trapianto di capelli) al dilettevole, visitando Istanbul nei giorni di degenza.

Istanbul: un viaggio che unisce il piacere al piacersi

Istanbul è una meta di viaggio ideale per chi vuole immergersi in un’atmosfera orientale, senza staccarsi completamente dal mondo occidentale. La città incarna infatti due anime, una più tradizionale, l’altra contemporanea. Ma il capoluogo della Turchia non è solo questo. Negli ultimi anni si è affermata come meta del turismo medicale. Sono sempre di più i viaggiatori che scelgono questa meta per sottoporsi a interventi estetici di diverso tipo: dalla chirurgia estetica, agli impianti dentali, fino al trapianto di capelli.

Cosa vedere a Istanbul: tra storia e cultura

Istanbul rappresenta l’essenza della Turchia, qui tradizione e modernità si fondono per creare un’atmosfera davvero magica. È una città da visitare almeno una volta nella vita, anche perché bastano pochi giorni per gustarla appieno. Grazie alle sue mille sfumature, Istanbul è in grado di accontentare ogni gusto. Per orientarti, ti elenchiamo le maggiori attrazioni che caratterizzano questo bellissimo scorcio di mondo.

La Moschea Blu

La città ha una storia lunga e complessa, che si svela anche attraverso i tanti monumenti religiosi: moschee, sinagoghe, chiese cattoliche, ortodosse e altri. Tra i luoghi sacri da visitare spicca Sultanamhet Camii, meglio conosciuta come Moschea Blu, nome dato dalle 20.000 piastrelle blu che decorano l’enorme cupola. Tra il 1609 e il 1617 il sultano Ahmet I decise di costruire questo enorme edificio per cercare di offuscare le controverse vicende diplomatiche che interessavano l’Impero Ottomano ai tempi. Al suo interno comprendeva anche una scuola coranica, un ospedale e una mensa. Oggi accoglie anche visitatori esterni, che devono naturalmente seguire le regole islamiche relative ad abbigliamento e comportamento.

La Basilica di Santa Sofia

La Basilica di Santa Sofia è il simbolo delle mille anime religiose della città. Viene fondata nel 537 per volere di Giustiniano, è stata prima cattedrale cristiana per i riti bizantini, poi cattolica, in seguito è diventata una moschea e oggi è un museo in cui è possibile ammirare le evoluzioni storiche e religiose della città. È sicuramente una delle attrazioni turistiche più famose di Istanbul, una tappa obbligatoria durante il soggiorno in città.

Istanbul Modern Sanat Müzes

Dalla storia più antica all’arte contemporanea in pochi passi: Istanbul è anche questo. E il museo Istanbul Modern è la prova. Parliamo del museo di arte contemporanea, un’attrazione turistica fondamentale per la città. Al suo interno è possibile ammirare tanti dipinti, fotografie e altre opere eseguite da artisti turchi.

Gran Bazar

Il Kapali Carsi è il più grande mercato coperto del mondo: 30.000 metri quadri percorrono 60 strade e ben 4000 negozi dove si trova tutto, ma davvero tutto. Gioielli, spezie, tappeti, abbigliamento, oggetti, opere d’arte, cibo di ogni tipo: insomma è un luogo in cui tutte le sfumature di uniscono e mescolano tra loro. Una passeggiata tra i 4000 negozi aiuta a ricaricarsi e riempirsi gli occhi di magia.

Torre di Galata

La Torre di Galata (in turco Galata Kulesi) si staglia alta nel cielo di Istanbul ed è situata all’interno del quartiere europeo di Beyoglu. Il suggerimento è di non limitarsi ad ammirarla dall’esterno ma entrare a suo interno e salire fino in cima per ammirare il panorama. È alta 66 metri e permette di godersi la città e magari darle un ultimo saluto prima di andar via.

Non solo attrazioni turistiche: il trapianto di capelli ad Istanbul

Come accennato all’inizio, la città turca ha una lunga tradizione anche nel settore della medicina estetica. Negli ultimi anni si è investito un molto per portare diversi tipi di intervento ad un livello superiore. A fronte di un notevole risparmio, le cliniche del territorio offrono servizi di alta qualità. Uno di questi è il trapianto di capelli, che attira ogni anno centinaia di persone che desiderano dire addio alla calvizie.

La tendenza interessa anche gli italiani che, per risparmiare, decidono di effettuare il trapianto in Turchia. Questo Paese consente di risparmiare fino al 60% rispetto all’Italia. Inoltre, raggiungere Istanbul dall’Italia è molto semplice: il volo dai principali aeroporti italiani impiega circa due ore.

Viaggio a Istanbul per il trapianto di capelli: a chi affidarsi?

Insomma, la Turchia è la meta ideale per effettuare diversi tipi di intervento: la vera sfida è trovare la giusta agenzia di viaggi che organizzi ogni dettaglio del viaggio. In Italia, la prima ad aver portato questo tipo di servizio è Aratravel, che è specializzata proprio nel turismo medicale. L’agenzia offre dei pacchetti ad hoc che includono: volo aereo, pernottamento in Hotel a 4 stelle, trapianto di capelli, contratto e garanzia, guida e trasferimenti. A questo si aggiunge un’assistenza prima, durante e dopo il viaggio. Il costo totale è di 2850€.

L’agenzia collabora con una delle migliori cliniche del Paese, quella gestita dal dottor Serkan Aygin, dove viene eseguita in poche ore l’operazione di trapianto con tecnica FUE (Follicular Unit Extraction). Il viaggio di base dura tre giorni, durante i quali si può fare anche un bellissimo tour alla scoperta della città.

In collaborazione con Aratravel

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Istanbul meta turistica ma anche paradiso della medicina estetica