L’appartamento di Carrie in “Sex and the City” tra le mete top di New York

Gli abitanti di Perry Street non ci fanno neppure caso, invece al civico 66 c'è sempre la folla di turisti che arrivano da tutto il mondo per scattarsi un selfie

Quando si arriva nel quartiere di West Village, a New York, non serve il navigatore e neppure chiedere a qualche negoziante della zona, basta seguire le orde di ragazzine per ritrovarsi davanti alla scalinata che conduce all’appartamento di Carrie Bradshaw, protagonista, insieme a Miranda (Cynthia Nixon), Charlotte (Kristin Davis) e Samantha (Kim Cattrall), di “Sex and the City”, una delle serie Tv più “glam” ma anche più trasgressive degli ultimi vent’anni (e che sta per tornare sul piccolo schermo, senza una delle quattro protagoniste: Samantha Jones).

Gli abitanti di Perry Street non ci fanno neppure caso, invece al civico 66 c’è sempre la folla di turisti che arrivano da tutto il mondo per scattarsi un selfie e che emulano la camminata su tacco 12 di Sarah Jessica Parker che interpreta l’eroina della serie. Nelle prime tre stagioni gli esterni delle scene sono stati girati al civico 64, mentre nelle restanti al 66. Gli abitanti dell’edificio invece sì che sanno benissimo cosa vengono a fare davanti a casa loro le ragazzine. Ecco perché, onde evitare di non riuscire nemmeno a entrare in casa, hanno bloccato l’accesso alla scalinata con una catena che è bene rispettare. Per tutelare la loro privacy, i residenti dell’immobile hanno persino chiesto a Google di rimuovere l’immagine da Maps.

Siamo nell’Upper East Side “vicino a Barneys”, all’indirizzo fittizio di 245 East 73rd Street. Quante cose sono accadute sulle quelle scale: Carrie seduta sui gradini a fumare di nascosto o ad attendere – spesso invano – Mr Big e quante volte s’è affacciata alla finestra quando lui arrivava a prenderla strombazzando sotto casa con la sua “limu”.

Benché si tratti di fiction, ci immaginiamo davvero Carrie camminare in lungo e in largo per il quartiere, che con lei non c’entra molto, a dire il vero. West Village, nella zona di Greenwich Village, a Manhattan, è un locale dopo l’altro, negozi vintage (come piacciono a Carrie), fruttivendoli e piccole drogherie etniche ricavate in piccoli edifici spesso monofamiliari. Le sue celeberrime Manolo Blahnik non si vedevano spesso da queste parti prima che arrivasse lei.

Oggi West Village è considerato uno dei quartieri più costosi e di tendenza di New York City (forse proprio per merito di Carrie, ma anche perché pochi “block” più avanti c’è pure l’appartamento dove è stata girata un’altra serie Tv cult: “Friends“) e annovera tra i residenti diversi personaggi del mondo dello spettacolo e della moda. Quasi tutto West Village è protetto dalla sovraintendenza ai beni culturali che ha permesso di conservare gran parte delle palazzine di inizio ‘900, grazie a rigide regole urbanistiche.

Il nostro consiglio è di andarci per conto proprio per dedicate alla location tutto il tempo che merita. Basta prendere la metropolitana e scendere alle fermate di Christopher Street o di 9th Street Station. L’alternativa., per chi è un vero fan di “Sex and the City”, è prendere parte a un “Sex and the City Tour” che conduce gli appassionati della serie tra i più iconici hotspot in città. Questo tour è incluso gratuitamente nel New York Pass, una carta turistica che consente di accedere a tantissime attrazioni gratuitamente (come l’Empire State Building, per esempio) e di ottenere sconti in musei, ristoranti e teatri.

appartamento-carrie-new-york

@Getty Images

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’appartamento di Carrie in “Sex and the City” tra l...