Spiaggia di Sansone, un capolavoro tra le scogliere dell’Elba

L'Isola d'Elba regala spiagge stupende, divise tra natura e mare cristallino, come quella di Sansone vicina a Portoferraio

Natura incontaminata, un mare cristallino a prova di tuffi, spiagge bianche e candide su cui passeggiare e in cui potersi rilassare. L’Isola d’Elba è un vero incanto ed un paradiso per ogni vacanza estiva (e non solo). E qui, tra massicci granitici e le acque nell’Arcipelago Toscano, si trovano alcuni tra i più bei lidi al mondo, tra cui quel capolavoro noto come spiaggia di Sansone.

Si tratta di un luogo magico e incontaminato, che si lascia alle spalle una ripida scogliera su cui cresce una bassa vegetazione e in cui la spiaggia, costituita da piccoli ciottoli di ghiaia bianca, si tuffa in un mare dalle mille sfumature di blu e turchesi.

Tra grotte, scogli ed anfratti, questo luogo così particolare è capace di lasciare a bocca aperta qualsiasi viaggiatore e non si trova neppure tanto lontano, a ridosso della costa Nord dell’Elba, nella parte che attraversa Capo Bianco ed arriva fino a Capo Enfola. Una tra le zone più amate nei periodi di mare calmo quando attraverso l’acqua cristallina, si possono vedere tanti pesci colorati e il fondale bianco e candido.

Lunga circa 300 metri, la spiaggia di Sansone è tagliata in due da una grossa pietra, caduta in seguito ad una frana, ed è delimitata, dall’altra estremità, da un faraglione bianco di grosse dimensioni, zona ideale per effettuare escursioni in canoa o kayak. Un luogo tutto da esplorare, insomma, magari dedicandosi sia a sport acquatici che allo snorkeling e l’immersione.

C’è da dire anche che quella di Sansone rientra – insieme a Ghiaie, Cala dei Frati, Padulella, Capo Bianco, Sottobomba, Seccione, Acquaviva, Sorgente – tra le note “spiagge bianche” che da Portoferraio si susseguono una dietro l’altra arrivando al promontorio dell’Enfola.

Questo angolo di paradiso terrestre, che si trova nelle vicinanze di Portoferraio appunto, gode poi di un piccolo stabilimento balneare attrezzato ed è facilmente raggiungibile con l’automobile o altri mezzi, anche se l’ultimo tratto va percorso a piedi, percorrendo un sentiero pedonale. Basta attraversare la spiaggia della Sorgente e prendere il piccolo sentiero che si dirige verso il promontorio per arrivare a destinazione e godersi vacanze isolate, immersi nella natura più selvaggia, che rende l’Isola d’Elba la meta perfetta per l’estate.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Spiaggia di Sansone, un capolavoro tra le scogliere dell’Elba