Viaggio in Algarve, la destinazione più economica dell’Eurozona

Sabbia dorata, falesie, piccoli villaggi di pescatori e vacanze low cost a sud del Portogallo

Se c’è una destinazione economica in Europa, paradiso per le vacanze, questa è l’Algarve, il sud del Portogallo. Una regione in cui natura, arte e cultura si fondono alla perfezione, creando un mix che conquista i viaggiatori da tutto il mondo. Meravigliose spiagge di sabbia fine e acqua cristallina, alte falesie, tramonti sul mare indimenticabili, bellissimi borghi e riserve naturali sono la cartolina di una delle zone più sviluppate a livello turistico, d’Europa.

Una meta ideale per tutto l’anno: grazie al suo clima mite l’Algarve  si può visitare sia d’estate che d’inverno. E poi è la più economica d’Europa.

Nella regione a Sud del Portogallo il costo della vita turistica è tra i più bassi dell’Eurozona. Questo è ciò che emerso dall’Holiday Money Report 2021, che ha analizzato 46 destinazioni.

L’Algarve è al terzo posto nella top 10 delle “destinazioni di vacanza più economiche” dietro Sunny Beach in Bulgaria e Marmaris in Turchia. La classifica mette a confronto il costo di una selezione di “articoli tipicamente turistici” (una cena di tre portate per due in un ristorante – vino compreso; una bottiglia di birra; un bicchiere di vino; una lattina di Coca-Cola; una bottiglia grande di acqua; protezione solare ecc). In Bulgaria i turisti spenderanno 32,14 euro, in Turchia  43,12 euro; in Algarve 51,17 euro.

Perché scegliere l’Algarve

L’Algarve vanta 150 chilometri di costa che si affacciano sull’Oceano Atlantico, costantemente illuminate dal sole. Le spiagge dorate sono incorniciate da rocce calcaree, e tutta la regione è costellata da siti naturali e aree protette patrimonio mondiale dell’Unesco. Spesso etichettata come la regione del turismo di massa in Portogallo, l’Algarve offre anche al turista più curioso diverse opportunità per una vacanza all’insegna di cultura e natura. Non solo movida e località prese d’assalto dai turisti, ma anche piccoli villaggi di pescatori dove il tempo sembra essersi fermato, e un entroterra tutto da scoprire, sulle colline di Monchique, dove il tempo sembra essersi fermato.

Offerta
La guida dell'Algarve
Acquista la guida di Marco Polo sull'Algarve con la mappa estraibile

Cosa visitare in Algarve

I due centri più noti sono senza dubbio Albufeira (su Booking si trovano tantissimi hotel) e Vilamoura, ma meritano una visita Lagos, il paradiso dei surfisti, e una delle località più giovani e vivaci dell’Algarve, che pullula di localini, ma anche di piazzette, chiese, stretti vicoli, case bianche adornate di azulejos e una cinta muraria del XIV secolo. Faro è il capoluogo dell’Algarve e la Cidade Veilha (città vecchia), con il porticciolo e l’antichissimo centro storico, meritano una passeggiata. Il minuscolo villaggio di Sagres è una meta da segnare assolutamente sull’itinerario: qui si gode di un panorama mozzafiato, uno dei più famosi dell’Algarve. Si raggiunge facilmente il promontorio di Cabo de São Vicente, ultima propaggine del Portogallo meridionale di fronte all’Oceano Atlantico.

Le spiagge più belle dell’Algarve

Calette isolate, lunghe distese di sabbia dorata, falesie a picco sul mare blu. Le coste dell’Algarve sono puntellate da angoli di paradiso che si susseguono. Praia de Albandeira è l’ideale per chi cerca quiete e atmosfera selvaggia. Praia do Ançao con la sua sabbia fine è l’ideale per le famiglie. Praia do Barril fa parte del parco naturale di Ria Formosa. È il posto adatto per chi vuole dedicarsi al windsurf e alla vela. Praia da Dona Ana, appena fuori dalla cittadina di Lagos. è una piccola spiaggia che regala uno scenario incantevole di scogliere granitiche e acque limpidissime.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Viaggio in Algarve, la destinazione più economica dell’Eurozona