Piperi, l’isola greca che ha solo due abitanti, è un vero Eden

Nel Nord delle isole Sporadi c’è una piccolissima isola che quasi nessuno conosce ed è un vero paradiso

Nel Nord delle isole Sporadi, l’arcipelago più a Est della Grecia, c’è una piccolissima isola che quasi nessuno conosce. Si chiama Piperi ed è un vero paradiso.

Fa parte del Parco nazionale marino di Alonissos, il primo istituito in Grecia nonché il più vasto d’Europa. Nessuna imbarcazione può avvicinarsi alle coste se non con un permesso speciale. Non si può neppure pescare. Motivo per cui è un luogo rimasto ancora incontaminato.

Tali restrizioni hanno infatti mantenuto l’habitat di Piperi intatto così da essere diventata, l’isola, la dimora fissa della foca monaca – un mammifero alquanto insolito da queste parti – e di alcuni rapaci, come il Falco della regina, che hanno scelto le rocce più inaccessibili dell’isola per vivere e riprodursi.

Non è di certo un’isola da cartolina, Piperi. Non ci sono lunghe spiagge di sabbia bianca né palme e neppure chiringuitos. Le sue rocce a strapiombo la rendono piuttosto inaccessibile. La fitta vegetazione, che comprende pinete, agrifogli e macchia mediterranea, fanno il resto.
Eppure ci vivono tutto l’anno due persone, isolate come poche, e custodi dell’isola. L’unica costruzione, oltre alla loro abitazione, è una chiesetta, Pigi, che sorge sul punto più alto dell’isolotto a poco più di 300 metri.

La costa di Piperi è molto frastagliata. Tra un anfratto e l’altro, però, si nascondono alcuni scorci davvero mozzafiato. Piccole cale con la sabbia chiara o con i sassi bianchi. Famosa è la Spiaggia di pepe, la più fotografata. Rocce che affiorano dal mare e che trasformano un punto del litorale in un dipinto. Falesie di pietra bianca che riflettono la luce del sole e delle acque dell’Egeo.

Piperi non è quindi la tipica isola turistica greca, al contrario. Solo pochissime persone vi sono ammesse. Ci vengono studiosi, scienziati, ornitologi e botanici per scopi didattici. I turisti devono chiedere un permesso per raggiungere le coste dell’isola a bordo di un gommone a remi, a solo scopo di visita.

Certo, nessuno si lamenterà se si approfitta della sosta per fare una bagno – in una zona sicura intorno all’isola – nelle acque cristalline (e freschissime), senza troppi schiamazzi, per non disturbare la fauna protetta.

Chi cerca il silenzio e il relax più totale durante una vacanza ad Alonissos o a Skyros, le due isole turistiche più vicine, è qui che deve venire per una gita.

piperi-sporadi-grecia

@123rf

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piperi, l’isola greca che ha solo due abitanti, è un vero Eden