PROMO

Non solo mare: i laghi del Piemonte da visitare in estate

Vacanze in spiagge bianche con acque cristalline? Se sei alla ricerca di un’idea originale, il Piemonte ti aspetta con i suoi meravigliosi laghi

Quando pensi all’estate ti vengono in mente i viaggi immersi nella natura selvaggia, a contatto con il verde e magari a pochi passi dalla città? Ebbene sì, pur amando il mare, ti piace cambiare e sei sempre a caccia di una vacanza alternativa. Se hai in mente un viaggio in Piemonte o già ci abiti, puoi goderti i tanti laghi balneabili circondati dalla natura presenti nella regione.

Ci sono nel Piemonte ben 59 spiagge lacustri e fluviali che nel 2020 hanno ricevuto la certificazione di eccellenza. Percorrendo la cartina con il dito potrai notare che sono distribuite su 7 laghi e 2 corsi d’acqua: dal Lago Maggiore, al Lago d’Orta, fino al Torrente Cannobino. Puoi refrigerarti con un bel bagno, prendere il sole oppure concederti un po’ di trekking a due passi dalle Alpi. Qui troverai alcuni dei migliori itinerari per scoprire i laghi del Piemonte e le bellezze che li circondano. Vedrai che gradevolissima esperienza sarà la tua vacanza!

Laghi in Provincia di Torino: alla scoperta di Avigliana

Iniziamo dal capoluogo del Piemonte: a pochi chilometri da Torino ci si ritrova nel cuore del Parco Naturale dei Laghi di Avigliana, tra panorami mozzafiato, specchi d’acqua e sentieri selvaggi. È situato a 30 chilometri dalla città e ricopre una superficie di 400 ettari. Qui c’è la meraviglia del Lago Grande di Avigliana, l’unico sito italiano ad aver ricevuto il premio 5 Vele, il riconoscimento annuale che Lega Ambiente e Touring Club Italiano, assegnano in base a purezza dell’acqua, qualità dell’ambiente, consumo energetico e servizi. Qui puoi rifocillarti sulla spiaggetta di Baia Grande e dopo il dovuto relax proseguire sul Corso Laghi. Da Baia Grande percorri la passerella e ammira i bellissimi panorami offerti dalla natura. (Ricorda che secondo un’ordinanza comunale, i visitatori sono tenuti a indossare la mascherina durante tutto il percorso).

Lago di Avigliana

Getty Images

Lungo il Corso Laghi trovi la cosiddetta “piscina naturale” in cui è possibile fare una nuotata. Qui il sabato pomeriggio e fino al 5 settembre è disponibile anche un servizio di vigilanza con bagnino. Per terminare puoi fare una visita all’Ecomuseo della pesca del parco Laghi di Avigliana. Il Comune, che è Bandiera Arancione, è inserito in un territorio perfetto per organizzare un trekking lungo le stradine medievali.

Rimaniamo in Provincia di Torino: altri laghi da esplorare

Ma il territorio di Torino offre ulteriori alternative, tra cui il Lago di Viverone, terza area lacustre del Piemonte. È una piacevole meta per tutti, ma soprattutto a chi ama gli sport d’acqua (vela, nuoto, wakeboard) o vuole concedersi una passeggiata panoramica, magari fermandosi per fare birdwatching. Qui è possibile fare una gita in battello oppure concedersi una sosta rilassante nella zona balneare, il Lido di Anzasco, attrezzata con ristoranti, campeggi e diverse strutture alberghiere. I più curiosi possono poi visitare l’Ecomuseo anfiteatro morenico d’Ivrea.

lago di Viverone

Getty Images

A pochi chilometri da Torino e nei pressi del Lago Grande, emerge un’altra piccola meraviglia naturale, il Lago Piccolo, meta di riferimento per amanti della fotografia naturalistica e del birdwatching.

Un’altra splendida tappa consigliata è il Lago di Candia, ideale per gli appassionati di fauna e flora idrofila. Segna nel tuo itinerario una giornata al Parco avventura e piscina all’aperto di AntaresWorld, non te ne pentirai. La struttura offre tante idee a chi è alla ricerca di una vacanza avventurosa e divertente in famiglia. Al suo interno è presente anche un resort. E sempre nella Provincia di Torino, puoi raggiungere il Lago Sirio, ricco di servizi pensati per chi vuole trascorrere una vacanza all’insegna di sport, relax e divertimento. Ed è l’unico attrezzato con piattaforma tuffi di 4 e 6 metri di altezza.

Vacanze in Piemonte: alla scoperta di Lago Maggiore, Lago d’Orta e Lago di Mergozzo

Immancabile nel carnet di viaggio, il Lago Maggiore è la dimensione perfetta per rallentare il ritmo e godersi il tempo. Basta una passeggiata tra fioriture rigogliose, giardini botanici dalle mille varietà esotiche, palazzotti storici e botteghe del gusto per essere immediatamente conquistati dall’atmosfera lacustre, che il microclima particolarmente mite rende unica. Qui l’estate è tanto sport (dallo sci nautico alla vela, canoa e kitesurf, ma anche noleggio barche e mezzi offshore con skipper) e per gli amanti delle novità, c’è il “flyboard” che permette di camminare e volteggiare sull’acqua. Ottimo il nuoto nelle limpide acque balneabili, con tintarella e relax su spiagge attrezzate nel verde. Piacevolissime le passeggiate lungolago, ma anche le tappe sulla rete ciclo escursionistica, che s’inoltra sulla collina fino ai tanti borghi affacciati sul magnifico Golfo Borromeo, con l’Isola Bella, l’Isola Madre e l’Isola dei Pescatori. Sulle rive, una costellazione di nobili dimore d’epoca, mentre trekking panoramici regalano scorci di grande bellezza, nei boschi tra valli e alture.

Il Lago Maggiore è separato dal Lago d’Orta dal Mottarone, la cima circondata da un vasto parco, che può essere raggiunta tramite funivia da Stresa Lido. Qui, la rete di sentieri si può percorrere anche a piedi o in bicicletta e in questo caso l’avventura è assicurata: subito si viene immersi in una vegetazione suggestiva, fatta di boschi secolari e prati. Divertimento e spettacolo della natura sono garantiti al Parco divertimenti Alpyland o al Giardino Botanico Alpinia. Tutte le informazioni possono essere reperite sul sito web Stresa Mottarone.

Lago d'Orta

Getty Images

E se sei alla ricerca di un piccolo angolo di paradiso, dirigiti verso il Lago di Mergozzo, poco distante dal Lago Maggiore. Il più piccolo dei tre laghi del Verbano Cusio Ossola si rivela davvero piacevole, con le sue tante spiaggette in località Quartina e dintorni, dove è possibile riposare o fare un bagno ristoratore. A metà strada tra Mergozzo e Verbania sorgono anche tre belle spiagge private, presso l’Hotel Piccolo Lago, il Campeggio Continental e il Campeggio La Quiete.

E a questo punto, non ti è venuta voglia di gustare cucina e specialità locali? Lungo i tre laghi non manca l’occasione per soddisfare il palato: oltre a numerose trattorie e ristorantini tipici, la zona vanta 5 chef stellati Michelin, dove gustare prelibate pietanze in un’atmosfera raffinata.

Insomma, se vuoi vivere una vacanza lontano dal mare e dalle spiagge affollate, i laghi del Piemonte sono la tua meta, per una vacanza ricca di fascino e fuori dal comune, in pieno benessere e sicurezza. E ora l’occasione è davvero unica, perché fino al 31 dicembre 2021 è possibile trascorrere tre notti in strutture ricettive pagandone una. Tutte le informazioni su: www.visitpiemonte.com

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Non solo mare: i laghi del Piemonte da visitare in estate