Dove andare in giornata nei dintorni di Torino

La città di Torino è famosa per i suoi monumenti, ma in pochi conoscono le località nei dintorni

Organizzare una gita fuori porta a Torino è l’ideale per trascorrere un weekend o una giornata diversa all’insegna della natura e della cultura. Visitare i dintorni della città infatti è un modo per scoprire nuovi luoghi inesplorati e conoscere meglio la storia del Piemonte.

Paesini stupendi, panorami mozzafiato e tante attività sono gli ingredienti per rendere imperdibile una gita fuori porta a Torino. Vi sveliamo i luoghi da visitare per un tour giornaliero o per qualche giorno di pausa.

Gita fuori porta Torino: dove andare

Dove andare per una gita fuori porta a Torino? Poco distanti dalla città sabauda ci sono moltissimi posti che attendono solo di essere esplorati. Il Museo Egizio e la Mole Antonelliana: tutti conoscono i punti di interesse di Torino, ma pochi si chiedono cosa ci sia intorno. Fuori dalle mura della città infatti si trovano tantissimi borghi, mete adatte a chi ama la montagna o a chi vuole trascorrere qualche ora di relax con il cane o con i bambini.

I parchi naturali e le montagne nei dintorni di Torino

Intorno a Torino si trovano moltissimi parchi naturali da scoprire sia d’estate che d’inverno. A quaranta chilometri dalla città è situato il Parco Naturale del Lago di Candia, una zona affascinante e magica, popolata da uccelli acquatici e ninfee colorate. Potete esplorare il parco grazie ai percorsi, ma anche salire su un battello e una barca a remi per un giro turistico o per dedicarvi alla pesca.

Se amate la natura non potete perdervi nemmeno una passeggiata nel Parco Naturale dei Laghi di Avigliana nella bassa Val Di Susa. Il parco si trova ai piedi del Monte Pirchiariano ed è famoso per la sua variegata fauna e flora. Qui scoprirete misteriosi laghi che risalgono al periodo delle glaciazioni preistoriche e potrete ammirare la celebre Sacra di San Michele, un complesso religioso molto particolare.

Chi sogna la montagna non deve andare molto lontano. Vicino Torino infatti si trova la località sciistica di Sestriere, in cui si gareggiano le olimpiadi invernali a 2000 metri d’altezza. D’estate, ma soprattutto d’inverno, qui si può ammirare il paesaggio montano e trascorrere qualche ora fra alti pini e neve bianchissima. Il piccolo comune di Setriere infatti, insieme a Salice d’Ulzio, Sansicario, Cesana, Claviere e Montgenèvre costituisce la famosa Vialattea. Si tratta di un comprensorio di 400 chilometri con oltre 70 impianti e discese da percorrere con lo snowboard o gli sci.

Gita fuori porta Torino: le chiese e i castelli

I dintorni di Torino sono caratterizzati dalla presenza di numerosi luoghi di culto e castelli ricchi di storia. Uno dei più famosi è quello di Casotto a Garessio, nato come monastero certosino e divenuto il castello di caccia del re Carlo Alberto, in cui scoprire qualcosa di più sulla dinastia dei Savoia e sulla vita di corte.

Il Castello Cavour di Santena ha invece alle spalle una lunga storia ed è stato rimodernato dall’architetto Francesco Gallo che l’ha reso simile ad una dimora settecentesca. Intorno alla struttura è presente un parco maestoso creato da Xavier Kurten, mentre all’interno del castello si trova una biblioteca in cui sono custoditi alcuni documenti storici di inestimabile valore.

Circondato da alberi secolari e da splendide serre, il Castello di Agliè si trova nei dintorni di Torino ed è l’ideale per una gita fuori porta. Appartiene ai marchesi di San Martino ed è costituito da ben 300 stanze che ospitano collezioni d’arte, reperti archeologici e raccolte ornitologiche.

Da non perdere anche le numerose abbazie che si trovano intorno a Torino come quella di Novalesa, costruita nel 726 e considerata un piccolo gioiello architettonico delle Alpi Occidentali. All’interno della Cappella di Sant’Eldrado infatti si possono ammirare splendidi affreschi bizantini, mentre dalle sue finestre si gode di un incantevole panorama.

A Buttigliera Alta sorge l’Abbazia di Sant’Antonio di Ranverso, esempio di architettura gotica che custodisce varie opere di Giacomo Jacquerio, famoso pittore, mentre se non volete allontanarvi troppo da Torino potete prendere la Tranvia a dentiera che conduce verso la Collina di Superga. Qui, oltre al parco naturale si trova anche una Basilica voluta dal duce Vittorio Amedeo II e progettata dall’architetto Filippo Juvarra con tele pregiate, cupole e cappelle ispirate dal Bernini.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dove andare in giornata nei dintorni di Torino