Cosa vedere ad Ankara, splendida capitale della Turchia

Itinerario di visita della capitale della Turchia per scoprire le meraviglie nascoste di Ankara, importantissima metropoli cosmopolita e crocevia di culture diverse.

Ankara è la capitale della Repubblica di Turchia (Türkiye Cumhuriyeti); con i suoi oltre cinque milioni di abitanti, è la seconda città turca per dimensione dopo Istanbul. La città sorge sulla riva sinistra del fiume Su il Enguri ed è situata nel magnifico altopiano dell’Anatolia, che si trova a un’altezza di circa mille metri sul livello del mare. Ankara è a sua volta rialzata di quasi duecento metri rispetto a esso, essendo adagiata su un promontorio roccioso.

La capitale Ankara è situata geograficamente nel cuore della Turchia e la sua favorevole posizione da sempre ha facilitato il suo ruolo di centro nevralgico nell’ambito delle comunicazioni tra le diverse aree del Paese, e ha svolto un importante ruolo di connessione commerciale ed economica sia con le altre città turche che con l’estero. L’area di Ankara ha inoltre rappresentato nel corso dei secoli uno dei principali centri culturali e produttivi della nazione, sia sul piano educativo, grazie alla sua università, e poi sul piano agricolo e della produzione di manufatti tessili.

Una della principali attrazioni turistiche della città di Ankara è senza dubbio il suo castello, l’Ankara Kalesi, una fortezza di epoca tardo-antica, risalente al VII secolo dopo Cristo. Costituita da un duplice sistema di mura difensive, molto probabilmente entrambe edificate in seguito all’arrivo dei Persiani, la fortezza, imponente e maestosa, consente di osservare la città da un visuale davvero unica e mozzafiato!

Un altro importante e interessante edificio da visitare ad Ankara è il mausoleo di Kemal Ataturk (1881-1938), il padre della Repubblica turca ed eroe nazionale. Situato su un’alta collina nell’area del quartiere di Anıttep, l’imponente monumento celebrativo è stato terminato nel 1953 e costituisce uno dei simboli della Turchia, oltre a rappresentare uno dei più alti esempi dell’architettura moderna turca. All’interno del mausoleo, che ospita la sepoltura del defunto leader, è stato anche allestito un museo che presenta una vasta collezione di oggetti appartenuti ad Ataturk, oltre ai suoi scritti e a una carrellata di importanti scatti legati alla sua carriera politica.

A coloro che fossero interessati ad approfondire l’evoluzione della civiltà turca suggeriamo di far visita al bellissimo Museo delle civiltà anatoliche (Anadolu Medeniyetleri Müzesi), allestito all’interno di un ex bazar al coperto. Il museo racchiude un’affascinante collezione di manufatti e utensili risalenti al neolitico, oltre a testimoniare in maniera diacronica il susseguirsi delle diverse culture che nel corso dei millenni hanno contribuito a dar forma alla civiltà anatolica: troverete pertanto, tra gli altri, interessantissimi reperti ittiti, greci, romani e bizantini.

Vi consigliamo inoltre di fare un salto all’incredibile sito archeologico delle antiche terme romane, il quale ospita le antiche vestigia di un ampio impianto termale di origine romana. Le terme, che sono situate a circa quattrocento metri dal centro della cittadella della capitale, furono riportate alla luce nel scorso di una serie di scavi archeologici svoltisi in Turchia tra il 1937 e il 1944. Dotate di un imponente portico sorretto da oltre un centinaio di colonne, il sito presenta una serie di interessanti iscrizioni, altari votivi e tombe risalenti sia all’epoca romana che a quella tardo ellenistica e bizantina.

Serve qualche idea per lo shopping di viaggio? La capitale della Turchia, oltre alla sua incredibile produzione ortofrutticola (pere, uva, miele), è infatti celebre in tutto il mondo per la sua raffinata e pregiata produzione di lana e di diverse tipologie di filati ricavate dalle celebri capre d’Angora, uno dei diversi nomi con il quale la città è conosciuta in Europa. Una delle produzioni tipiche dell’area della capitale è anche la pregiata fibra prodotta dal pelo del coniglio d’Angora, una razza di coniglio molto ricercata per il suo bellissimo pelo.

Quanto al clima, trovandosi in una delle aree più secche e aride di tutta la nazione, la città di Ankara presenta un territorio brullo e stepposo, caratterizzato da piogge scarse in autunno e in primavera e un clima tipicamente continentale, con estati torride e asciutte e inverni gelidi e innevati.

Cosa vedere ad Ankara, splendida capitale della Turchia