Cosa vedere ad Ålesund, in Norvegia, la città in stile Liberty

La pittoresca città di Alesund tra i fiordi norvegesi, con architetture in art nouveau, musei cittadini ed escursioni. Scoprite con noi le sue bellezze

Ålesund è una graziosa cittadina dalla quale sarete sicuramente attratti poiché è il luogo perfetto per esplorare alcune delle attrazioni naturali più affascinanti della Norvegia. Situata nella contea di Møre og Romsdal, a circa 236 chilometri a nord di Bergen la capitale dei fiordi, Ålesund è rinomata per la concentrazione di edifici in Jugendstil, o Art Nouveau. La pittoresca cittadina sorge nella parte sud occidentale della regione, e si estende tra sette diverse piccole isole collegate tra loro e dai suoi piccoli porti, ogni giorno, numerosi pescherecci salpano alla volta dei freddi mari dell’Oceano Atlantico, tanto che la città è conosciuta come la capitale norvegese del pesce.
Abbracciata dalle Alpi del Sunnmøre, è una cittadina talmente deliziosa da essere considerata un piccolo museo a cielo aperto. La data più importante nella storia di Ålesund è il 23 gennaio 1904 quando l’incendio originato da una fabbrica di conserve devastò l’intera città, bruciando circa 850 edifici, mentre più di 10.000 persone rimasero senza casa. In seguito la città grazie soprattutto a un gruppo di architetti norvegesi venne ricostruita secondo lo stile Art Nouveau, riprendendo l’architettura di alcune città europee e utilizzando materiali in pietra e mattoni, marmo, ferro e acciaio.
Oggi passeggiando per il centro di Ålesund si incontrano edifici che rimandano a un elegante stile liberty, vecchi di cento anni le cui facciate neoclassiche dai colori vivaci si rispecchiano sul mare che lambisce la città, ornate di decorazioni floreali, di torri e guglie che rendono il paese un luogo magico e fiabesco. Interessanti informazioni sull’architettura di Ålesund e sulla sua storia si possono vedere al Centro Art Nouveau, un museo dedicato al patrimonio architettonico cittadino ospitato nell’Apothek, ovvero  una vecchia ed elegante farmacia in stile liberty.
Al suo interno conserva ancora cassettoni e banconi di legno, mentre sugli scaffali si trovano ancora vecchi contenitori di erbe e medicinali. All’interno del museo si può fare un viaggio nella Macchina del Tempo che ripercorre la storia della città dal grande incendio fino alla sua ricostruzione, attraverso video e installazioni multimediali. Vicino, in un edificio che ospitava la Banca di Norvegia, si trova il Kube, la più importante galleria d’arte di Ålesund, con mostre temporanee dedicate all’architettura, all’arte e al design.
Molto interessante è anche il Museo a cielo aperto di Sunnmøre, a pochi chilometri dal centro dove si trovano 50 edifici tradizionali e originali risalenti al periodo del tardo medioevo,  inoltre si può apprezzare una vasta esposizione di circa 40 imbarcazioni storiche, fra cui navi vichinghe e un vascello mercantile che risale all’anno 1000 d.C. Non lasciatevi sfuggire anche il Museo del Medioevo dove sono esposti numerosi resti archeologici dell’antica stazione commerciale, manufatti ritrovati nei dintorni e immagini medievali che descrivono lo stile di vita degli abitanti di questa costa norvegese.
Interessante anche il Museo della pesca, all’interno del vecchio magazzino di Holmbua che illustra lo sviluppo e il cambiamento storico della pesca nel corso dei secoli. Invece, nel centro città, in un vecchio edificio del 1919 vi è il Museo Municipale. Qui scoprirete la storia di Ålesund attraverso fotografie, dipinti e oggetti di vario genere, e molti dettagli dell’incendio che ha devastato la città e il processo di ricostruzione. All’esterno si trova una collezione di barche e navi, tra cui la “Brudeegget”, una famosa scialuppa di salvataggio e un granaio del 1812.
Prendendo una navetta dal porto di Ålesund si raggiunge il Parco dell’Oceano Atlantico un bell’acquario di quattro milioni di litri d’acqua che occupa una piccola baia e che incanterà adulti e bambini. Un’ intera giornata all’insegna del divertimento dedicata alla scoperta dei numerosi animali marini che popolano i freddi mari di questa porzione di Atlantico. I più piccoli potranno pescare o aspettare il rito del sub che si immerge nella vasca principale per sfamare i pesci oceanici più grandi. Ma la parte più suggestiva è all’esterno, dove si trova una piscina con le foche e i pinguini.
Alesund è un ottimo punto di partenza per escursioni nei dintorni in mezzo alla natura in particolare per gite in barca tra i fiordi norvegesi o nella bella isola di Godøy, un pittoresco villaggio di pescatori immerso nell’Oceano Atlantico e caratterizzato dalla presenza di un faro protetto, cimelio della cultura costiera norvegese del 1876; oppure un giro nell’isola di Runde, al largo della costa, collegata alla terraferma tramite un ponte lungo 428 metri. Una scogliera che ogni anno viene colonizzata da mezzo milione di uccelli. Circa 230 specie diverse, tra gabbiani, gazze marine, cormorani e tantissime pulcinelle di mare che costruiscono qui il loro nido nel periodo da aprile a luglio.
Interessante anche l’Aksla, la montagna che domina la città, raggiungibile a piedi salendo i 418 scalini che conducono fino al belvedere Fjellstua, un punto panoramico davvero privilegiato: da qui è infatti possibile godere di una stupenda veduta della città, delle incantevoli isole circostanti e delle maestose Alpi di Sunnmøre. Il periodo migliore per una visita nella città norvegese è sicuramente l’estate, da giugno a settembre, caratterizzato da lunghe giornate in cui per venti ore domina la luce e le temperature si aggirano intorno ai 16 °C.
Per raggiungere la cittadina, presso l’isola di Vigra, a circa 20 chilometri si trova un piccolo aeroporto che la collega con le principali città norvegesi di Bergen e Trondheim, oltre che con Londra e Copenaghen e voli charter per Mosca, Riga e altre destinazioni turistiche europee. Dall’aeroporto si può raggiungere il centro della città con il taxi o con un regolare servizio di autobus. Muoversi e orientarsi in questa città è molto semplice poiché molto piccola e quindi si possono visitare i maggiori punti d’interesse tranquillamente a piedi. Per raggiungere i dintorni e le località della costa, noleggiare un’auto è un’ottima opzione; in alternativa si può prendere un pullman, o uno dei numerosi traghetti panoramici o navi veloci.
Cosa vedere ad Ålesund, in Norvegia, la città in stile Liberty