Pororoca: l’onda infinita del Rio delle Amazzoni

Lo straordinario incontro tra il Rio delle Amazzoni e l’Oceano Atlantico dà vita a una delle onde più maestose, lunghe e potenti del mondo: la Pororoca

Febbraio è un ottimo mese per mettersi in viaggio, lo è per programmare avventure romantiche e condivise con il proprio partner in vista di San Valentino, ma lo è anche per raggiungere quelle destinazioni che durante questo periodo diventano più festose e gioiose che mai.

In questo mese, infatti, si celebra il carnevale, quella festa che mobilita Paesi di tutto il mondo attraverso festeggiamenti colorati e chiassosi, parate che si susseguono in strada, feste in maschera e momenti giocosi e fantasiosi. E di cose da vedere e da fare in questo periodo ce ne sono tantissime, ma c’è un luogo che, più degli altri incarna alla perfezione lo spirito di questa festa ed è il Brasile.

Eppure il Carnevale di Rio, la samba e la bossa nova, non sono le uniche cose che rendono il Paese una destinazione particolarmente interessante durante il mese di febbraio, perché è proprio in questo periodo che si verifica uno dei fenomeni più spettacolari del mondo. Avete mai sentito parlare della Pororoca?

L’onda più alta del mondo è una regina da dominare

Durante il mese di febbraio l’incontro tra il Rio delle Amazzoni e l’Oceano Atlantico dà vita a una delle onde più maestose, alte e lunghe del mondo, la stessa che attira migliaia di surfisti che giungono fin qui con l’obiettivo di domarla.

Il suo nome è Pororoca, termine dato dagli indigeni Tupi nato da Porc-poroc, che tradotto significa grande rumore distruttivo. E in effetti, il rumore imponente e suggestivo causato causato dal frangersi delle onde alte e potenti lo è davvero straordinario.

La Pororoca, conosciuta anche con il nome di macareo, si palesa in tutta la sua forza tra le coste settentrionali del Brasile estendendosi per oltre 13 chilometri e sfiorando i quattro metri di altezza.

Per i surfisti questa non è una semplice onda, ma una vera e propria regina che domina incontrastata tra le acque dell’oceano. A São Domingos do Capimche, nello Stato del Pará,  dal 1999 si tiene una competizione annuale (Pororoca festival), ma cavalcare Pororoca non è affatto semplice.

La potenza con la quale questa onda arriva sulla costa fa sì che l’acqua porti con se anche rami, tronchi e detriti dalla foresta. Motivo per il quale sfidarla può diventare anche pericoloso. Gli stessi abitanti dei villaggi circostanti la venerano e la temono per la sua forza distruttiva capace di creare diversi danni alle popolazioni che si affacciano lungo il fiume.

Quando e dove ammirare la grande Pororoca

La grande onda, grazie alla sua forza, riesce a salire sulle foci del Rio degli Amazzoni. Questo fenomeno unico al mondo si genera durante i periodi dell’alta marea, e più precisamente durante le notti di Luna nuova e Luna piena.

Si palesa in tutta la sua forza sovrannaturale nel mese di febbraio e durante le prime settimane di marzo, perché è quello il momento in cui il Rio degli Amazzoni raggiunge la sua massima portata a causa delle importanti piogge che cadono sul territorio. Quando le acque dell’oceano affluiscono nel grande fiume, la Pororoca prende vita.

pororoca
Fonte: IPA
Pororoca, la grande onda