Tour di Venezia in una giornata: le tappe imperdibili

Venezia è una delle città più amate d'Italia, ecco cosa vedere in una sola giornata

Venezia è una delle città più amate del nostro Paese, un luogo unico al mondo ricco di storia e di fascino, un posto in grado di offrire un’atmosfera sempre suggestiva in ogni stagione dell’anno. Nonostante serva molto tempo per conoscere la laguna veneziana, è possibile vedere Venezia in un giorno a piedi scoprendo i luoghi principali della città. Oggi proponiamo uno degli itinerari per visitare Venezia a piedi, per ammirare i palazzi storici e i monumenti da Piazzale Roma fino alla meravigliosa Piazza San Marco.

Un giorno a Venezia: la partenza da Piazzale Roma

Questo tour di Venezia parte da Piazzale Roma, il capolinea al quale giunge chi arriva nella laguna in macchina o in autobus, mentre chi utilizza il treno scende alla stazione di Santa Lucia, situata a pochissima distanza dall’altro lato del Canal Grande. Da entrambi i punti è possibile prendere il vaporetto, un vero e proprio simbolo di Venezia al pari del giro in gondola, optando per le linee 1 e 2 che risalgono il principale canale veneziano fino a raggiungere Punta della Dogana da Mar, in prossimità di Piazza San Marco.

Il tragitto intero dura all’incirca 40 minuti, tuttavia acquistando il biglietto giornaliero è possibile scendere presso qualsiasi fermata del vaporetto, usufruendo del mezzo per vedere Venezia in un giorno, scoprendo le bellezze presenti lungo le due sponde del Canal Grande. In alternativa è possibile partire da Piazzale Roma e proseguire a piedi, l’itinerario è pressoché identico, ma in barca si possono raggiungere facilmente entrambe le rive in maniera più agevole.

Visitare Venezia in un giorno: il Ponte della Costituzione

Il primo luogo d’interesse, durante il percorso a piedi di Venezia, è rappresentato dal Ponte della Costituzione, la discussa opera architettonica realizzata dal famoso architetto spagnolo Santiago Calatrava, la quale ha subito recentemente un intervento di sostituzione dei pannelli di vetro della pavimentazione. Si tratta di un’opera spettacolare inaugurata nel 2008,  considerata un vero capolavoro d’architettura e design, nei cui pressi si trova anche la bellissima Chiesa degli Scalzi, che ospita la salma dell’ultimo doge di Venezia, Lodovico Manin.

Itinerario a Venezia: Fontego dei Turchi e Palazzo Vendramin-Calergi

La seconda tappa dell’itinerario è lo splendido palazzo ottocentesco di Fontego dei Turchi, del quale dal vaporetto si può ammirare la facciata bizantina risalente al XII secolo. All’interno si trova il Museo di Storia Naturale di Venezia, dove è custodita una grande collezione di oltre 2 milioni di pezzi di Botanica e Zoologia. Sull’altra sponda del Canal Grande è presente Palazzo Vendramin-Calergi, attuale sede del casinò di Venezia, un edificio maestoso realizzato nel ‘400 dall’architetto Mauro Codussi.

Percorsi di Venezia a piedi: Ca’ Pesaro

Riprendendo il cammino bisogna fare un breve tratto a piedi, oppure a bordo del vaporetto, per incontrare Ca’ Pesaro, un bellissimo palazzo in stile barocco al cui interno si trovano il Museo Internazionale di Arte Moderna e il Museo di Arte Orientale. Aperti alle visite tutti i giorni tranne il lunedì, i due musei propongono mostre ed eventi di importanti artisti italiani e stranieri, con disegni, quadri, fotografie e stampe dei maggiori esponenti dell’arte contemporanea odierna.

Cosa vedere a Venezia in 1 giorno: Ca’ Oro

L’itinerario per vedere Venezia in un giorno prevede una fermata a Ca’ Oro, un elegante edificio gotico affacciato sul Canal Grande, il quale di notte offre uno spettacolo unico grazie all’elaborata illuminazione della facciata. Chi desidera può visitare all’interno la Galleria Giorgio Franchetti, dove sono esposti alcuni capolavori del Rinascimento italiano, come il quadro di San Sebastiano del Mantegna, la Venere allo specchio di Tiziano e le sculture in bronzo provenienti dalla Chiesa dei Servi, tra cui l’Apollo di Jacopo Bonaccolsi.

Visitare Venezia a piedi: mercato cittadino e Ponte di Rialto

Finalmente si arriva a uno dei luoghi più famosi da vedere assolutamente a Venezia, il Ponte di Rialto e l’annesso mercato cittadino. Il ponte è un vero e proprio simbolo della laguna veneziana, un’opera architettonica celebre in tutto il mondo, costruita nel 1591 su progetto dell’architetto Antonio da Ponte, che vinse la concorrenza di Palladio e dello stesso Michelangelo. La struttura rappresenta l’anima commerciale e marittima della Venezia antica, quando il ponte di legno lasciò spazio a questa grandiosa opera architettonica, simbolo della grandiosità veneziana dell’epoca.

Il Ponte di Rialto, dopo la sua costruzione, rimase a lungo l’unico punto per attraversare il Canal Grande, fino alla realizzazione nella metà del XIX secolo del ponte di ferro, chiamato oggi Ponte dell’Accademia. Nei pressi del Ponte di Rialto è presente il mercato cittadino, un posto ideale dove passeggiare a Venezia a piedi e acquistare un souvenir o un prodotto tipico locale, con i banchi che aprono tutti i giorni dalle 9 alle 12 della mattina, oppure dove fermarsi per un caffè o un pranzo in uno dei tanti ristoranti della zona.

Itinerari di Venezia a piedi: Palazzo Balbi e Ca’ Foscari

Da vedere a Venezia in un giorno c’è ovviamente Ca’ Foscari, meraviglioso palazzo in stile gotico risalente al XV secolo, oggi a disposizione della prestigiosa Università Ca’ Foscari, ma un tempo edificio frequentato da principi, nobili e imperatori, tra cui il re di Francia Enrico III che qui soggiornò più volte nel XVI secolo. Sulla sponda opposta del Canal Grande è presente invece Palazzo Balbi, un signorile edificio costruito nel 1590, attuale sede del Consiglio Regionale del Veneto, di fianco al quale si erge l’elegante Palazzo Contarini.

Cosa fare a Venezia in un giorno: Ca’ Rezzonico e Palazzo Grassi

Riprendendo la marcia per continuare il percorso turistico di Venezia a piedi, dopo un tratto di alcuni minuti si arriva in prossimità di Ca’ Rezzonico, uno dei palazzi più famosi e visitati della città, sede del Museo del Settecento Veneziano. Si tratta di un edificio in stile barocco realizzato tra il XVII e il XVIII secolo, al cui interno è possibile scoprire gli arredi dell’epoca d’oro della laguna, ammirando alcuni grandi capolavori del Tiepolo. Dall’altro lato del canale è presente Palazzo Grassi, anch’esso del ‘700, sede del Museo d’Arte Contemporanea di Venezia.

Venezia a piedi: dalle Gallerie dell’Accademia alla Collezione Peggy Guggenheim

Camminando a Venezia a piedi dalla stazione di Santa Lucia, oppure utilizzando il comodo vaporetto, una tappa d’obbligo è quella alle Gallerie dell’Accademia, l’antica scuola di pittura e scultura dove venivano istruiti i giovani artisti veneziani. Questo museo statale ospita una delle più complete collezioni di pitture veneziane, con meravigliosi capolavori di artisti del calibro di Giorgione, Tintoretto, Bellini e Tiziano, oltre a mostre ed eventi di risonanza internazionale.

Di pari importanza è la Collezione Peggy Guggenheim, inserita nella splendida location di Palazzo Venier dei Leoni, con opere straordinarie dell’arte americane ed europea del XX secolo. Tra i pezzi presenti all’interno della collezione ci sono pitture e sculture di Duchamp, Pollock, Kandinsky, De Chirico e Picasso, inoltre è disponibile una prestigiosa raccolta di grandi interpreti del Futurismo italiano, con realizzazioni di Soffici, Morandi, Boccioni e Russolo, estremamente interessanti per capire la storia contemporanea del nostro Paese.

Venezia in un giorno: l’arrivo a Piazza San Marco

A Venezia gli itinerari portano sempre a Piazza San Marco, icona della laguna veneziana conosciuta e apprezzata in tutto il mondo, infatti anche questo percorso non fa eccezione. Passando davanti la Basilica della Madonna della Salute, dopo aver ammirato l’antico attracco delle imbarcazioni presso la Punta della Dogana da Mar, basta percorrere Calle Vallaresso per raggiungere Palazzo Correre e infine la spettacolare Piazza San Marco, centro turistico della città di Venezia.

Naturalmente servirebbero diverse giornate per scoprire i tesori artistici, architettonici e storici custoditi in questo luogo simbolo di Venezia, tuttavia in poche ore è possibile passeggiare all’interno della piazza, scattare alcune fotografie e visitare almeno la bellissima Basilica di San Marco. Questa chiesa iconica è stata costruita nell’XI secolo, nonostante abbia subito negli anni numerosi interventi, con all’interno il museo e le splendide sculture dei Cavalli di San Marco, mentre dall’esterno svetta il Campanile con i suoi 98,6 metri d’altezza.

Da vedere, con un po’ di tempo a disposizione, ci sono ovviamente Palazzo Ducale e la Libreria Acqua Alta, la caratteristica Piazzetta dei Leoncini, la Torre dell’Orologio, il Museo Correr e il Ponte dei Sospiri, del quale si gode un’ottima vista dalle prigioni nei sotterranei di Palazzo Ducale. Altri luoghi d’interesse nella zona sono le Colonne di San Marco e San Todaro, dove venivano allestite le esecuzioni durante il XVIII secolo, il Museo Archeologico Nazionale e Caffè Florian, uno dei più antichi della città, frequentato dal 1720 da personaggi come Goldoni, Foscolo e D’Annunzio.

Altri itinerari per visitare Venezia

Quello proposto è soltanto uno dei percorsi possibili, infatti Venezia è una città tutta da scoprire, che mette a disposizione tantissime attrazioni, musei, palazzi e chiese in tutte le zone della laguna. Ad esempio è possibile optare per l’itinerario lungo i giardini storici della città veneziana, che conta oltre 500 parchi pubblici e privati molti dei quali sconosciuti ai turisti, oppure scegliere un tour tra le isole di Venezia, come Murano, Burano, San Giorgio e Mazzorbo.

Altrimenti si possono visitare le bellissime chiese di Venezia, un percorso spirituale per vedere i luoghi di culto della laguna, che ospita complessivamente oltre 148 strutture tra basiliche, conventi e chiese. Un giorno a Venezia è sicuramente un tempo insufficiente per vedere tutto ciò che questa incredibile città ha da offrire, allo stesso tempo è un modo per conoscere alcuni luoghi simbolo della Serenissima, in attesa di tornare nella città più affascinante e suggestiva del nostro Paese.

Tour di Venezia in una giornata: le tappe imperdibili