Guida di Lubiana, viaggio alla scoperta della capitale della Slovenia

Tutte le informazioni utili e le curiosità meno note per organizzare il tuo indimenticabile viaggio a Lubiana

Lubiana, capitale della Slovenia, è una delle prime città “verdi” d’Europa. Verde perché si sviluppa urbanisticamente in mezzo a parchi e giardini e la natura è rigogliosa e presente ovunque; ma Lubiana è verde anche perché da molti anni la città si adopera con opere a favore della sostenibilità ambientale. Una visione nata sin dai primi del ‘900 quando l’architetto Plečnik progettò la città tenendo in considerazione la convivenza tra natura ed edifici. Un lavoro lungo e non sempre facile che la colloca ora tra le capitali “green” più apprezzate, con diversi riconoscimenti internazionali come il premio di “Best Destination of Europe del 2019”.

Viverci o visitarla significa entrare in questa mentalità e godere di un centro storico tutto da vedere, girando a piedi o in bicicletta perché è area pedonale; significa anche poter percorrere tratti in mezzo a giardini e parchi. Senza dimenticare che c’è molto anche da visitare: il castello, il Museo nazionale, la chiesa ortodossa, il teatro lirico e la Galleria nazionale. È una città anche molto vivace anche grazie alla presenza di numerosi giovani universitari.

Attraversata dal fiume Ljubljanica e dai suoi canali, Lubiana, non molto estesa, è caratterizzata da ponti che permettono di muoversi agilmente da un luogo all’altro. Sui canali è anche possibile navigare con piccoli battelli o fare attività in canoa.

Posizionata strategicamente sull’asse stradale tra Venezia e l’est Europa, Lubiana è sempre stata un punto di passaggio utile e strategico anche in passato, per gli scambi commerciali e per le strategie politiche. Oggi è possibile trovare questa connessione anche nei piatti, nelle lingue conosciute e nella produzione agricola ed artigiana.

Quando andare a Lubiana: clima e periodo migliore

Il clima a Lubiana è continentale ma fortemente influenzato dalla presenza delle vicine montagne. Dunque, in inverno le temperature sono spesso vicine allo 0 e in estate le giornate calde raggiungono circa 26/28 gradi. Sono frequenti le nevicate da dicembre a marzo e i temporali pomeridiani in estate.

Cosa vedere a Lubiana

Castello di Lubiana: il castello di Lubiana – Ljubljanski grad – che domina la città dalla collina attorno alla quale si sviluppa tutta la capitale, ha una lunga storia di quasi mille anni. In realtà è stato costruito sopra i resti di un forte romano; dunque, questo luogo ha probabilmente una storia più che millenaria. Maestoso e imponente offre una vista panoramica a 360° gradi e la visita al suo interno è davvero interessante. Voluto dai duchi di Carantania nell’undicesimo secolo, passò poi agli Asburgo che lo utilizzarono come base militare e come prigione. Oggi è circondato dal verde dei boschi e nella corte interna vengono spesso organizzati eventi e concerti. Raggiungibile con la funivia dal centro città, è certamente una visita da non perdere.

Ponte dei Draghi: situato vicino al mercato centrale ed alla Chiesa di San Nicola, il ponte dei Draghi fu il primo ponte in cemento armato della città su cui fu usato l’asfalto, progettato da Josef Melan e Zaninović e realizzato all’inizio del 1900, con la creazione di grossi draghi in ferro disposti sui lati del ponte. I draghi sono stati scelti perché un simbolo per Lubiana, spesso scelti anche negli ornamenti, e presenti nello stemma della città, e rappresentano la forza, il coraggio e la protezione dagli attacchi nemici. Il ponte collega la città vecchia alla parte nord.

Parco Tivoli: è il parco principale di Lubiana, un polmone verde e un pezzo di storia. Il parco infatti non è solo una piacevole area verde ma al suo interno è possibile ammirare il Castello di Tivoli, in stile neoclassico, con la sua bellissima fontana e le statue raffiguranti i cani. Il parco propone diversi sentieri e aree di passaggio, sempre curatissime e adornate da lampioni antichi ma anche da mostre temporanee. Da vedere inoltre, il giardino delle rose e la casa degli uccelli. Intorno al parco vi sono le fermate dei bus, dunque è possibile raggiungerlo anche con i mezzi pubblici se ci trova troppo lontani per arrivare a piedi.

Come arrivare a Lubiana

Ottimamente collegata via stradale a Venezia, Lubiana è raggiungibile anche in auto attraverso la rete autostradale. In alternativa, raggiungendo Venezia o Trieste è possibile arrivare anche in treno. Infine, per via aerea è possibile raggiungere l’aeroporto internazionale di Jože Pučnik Lubiana con voli di linea ed uno scalo con cambio di volo.

Come spostarsi a Lubiana

Il centro di Lubiana è chiuso al traffico sia per le auto che per i mezzi pubblici. Sono previste alcune eccezioni come il trasporto di disabili o di persone in provvisoria condizione fisica precaria. Per muoversi nelle aree limitrofe al centro è presente servizio di bus con diverse linee che collegano sia il nord che il sud della città. Dall’aeroporto si può raggiungere la città con servizio di bus navetta.

Dove dormire a Lubiana

Lubiana non è molto grande e la maggior parte delle attrazioni sono visitabili muovendosi a piedi. Come tutte le città ci sono però quartieri e zone diverse che in base alle loro caratteristiche sposano interessi diversi secondo il tipo di visitatore. Certamente la città vecchia è l’ideale per chi soggiorna una notte e non ha tanto tempo per vedere la città, ma la zona a nord offre molti ristoranti e locali per il dopocena, oppure il quartiere Koseze è molto adatto alle famiglie in quanto più tranquillo, o, ancora il quartiere Metelkova è considerata la zona dei designer e degli artisti, il più trendy della città. Hotel, B&B o appartamenti sono presenti in tutti i quartieri.

Cosa mangiare a Lubiana

  • Zlikrofi : ravioli ripieni di patate e pancetta
  • Zuppa jota, con fagioli e crauti
  • Kraški pršu: prosciutto crudo con bacche di ginepro
  • Piatti di pesce d’acqua dolce
  • Zavitek: strudel

Documenti per viaggiare a Lubiana

Lubiana, come tutta la Slovenia fanno parte della Comunità Europea e dunque per entrare nel Paese dall’Italia è sufficiente la carta di identità, con validità in corso e valida per l’espatrio. Inoltre, la Slovenia fa parte dell’accordo Schengen, pertanto, i cittadini italiani non sono soggetti ad alcun controllo di frontiera.

Lubiana informazioni turistiche

  • Valuta: EUR – Euro
  • Lingua: sloveno, italiano, ungherese
  • Fuso orario:
  • Corrente elettrica:
  • Numeri utili: Ambasciata italiana, Snezniska Ulica 8 – 1000 – Tel: 0038614262194 / 0038614262320 // Numero Unico europeo per emergenza – Tel: 112

 

Cosa vedere nei dintorni di Lubiana

 

 

I luoghi insoliti da vedere a Lubiana

 

 

Scarica il taccuino di Lubiana

Porta sempre con te il taccuino di Lubiana dove potrai appuntare le tue visite, i luoghi preferiti e il programma di viaggio.

Per stampare correttamente il taccuino spunta l’opzione “Rifletti sul lato corto” nel menu “Stampa fronte-retro”.

Scarica GRATIS il taccuino di viaggio

 

Scopri tutte le guide di viaggio delle capitali europee

FAQ

Cosa vedere a Lubiana in mezza giornata?

Mezza giornata può essere un tempo relativamente breve per visitare Lubiana ma si può comunque riuscire ad avere una buona panoramica. Suggerita la salita al Castello con visita ai giardini e vista della città completa; scendendo ci si ritrova in centro città dove, passeggiando da Mestni Prg, la via più a ridosso della collina, ci si può avvicinare a piedi verso il fiume dove vedere il Ponte dei Draghi e la Chiesa di San Nicola. Prima di andare via è possibile un veloce snack o un pranzo in uno dei numerosi locali lungo il fiume. 

Dove si trovano le Terme di Olimia?

Le Terme di Olimia si trovano vicino al fiume Sotla, al confine tra Slovenia e Croazia e costituiscono uno dei più grandi centri termali d’Europa. Le acque termali sono rinomate per il contenuto di magnesio, molto utile alla cura delle patologie ossee, ma sono frequentate anche per momenti di relax e trattamenti estetici. Distano circa 1 ora e mezzo di auto da Lubiana e 2 ore e mezzo in treno.