I 130 anni del Raffles, l’hotel leggendario che ha affascinato il mondo

Il lussuoso albergo di Singapore è un luogo ricco di aneddoti e storie sospese tra leggenda e realtà, come quella che riguarda il Principe William e Kate MIddleton

Realtà e leggenda si confondono nel Raffles Hotel di Singapore. La certezza è che questa struttura inaugurata nel 1887 – ma aperta al pubblico l’anno successivo – compie 130 anni, e che dalle sue stanze sono passati personaggi di spicco della letteratura e del mondo dello spettacolo. Non immaginatevi comunque grandi festeggiamenti. Oggi Il Raffles Hotel è chiuso per lavori di ristrutturazione, e dovrebbe riaprire nella seconda metà del 2018.

Se volete celebrare l’anniversario pernottando qui, sappiate comunque che il Raffles è molto più di un luogo di soggiorno. Da decenni è considerato il prototipo dell’hotel di lusso a Singapore e nell’intero Sudest asiatico. Deve la sua fortuna agli anni del colonialismo britannico, nell’epoca in cui il commercio delle merci prodotte in questa zona si sviluppa verso l’Europa. Qui hanno soggiornato Joseph Conrad (che parla del Raffles nel racconto ‘Al limite estremo’), Ava Gardner e Rudyard Kipling, che nei suoi diari descrive le stanze dell’hotel come “pessime”, esaltando invece la qualità dei pasti.

In effetti nei suoi primi anni di vita il Raffles era conosciuto più per la sua fama che per il lusso. Cronache dell’epoca raccontano delle serate particolarmente disinibite per la tradizione di Singapore che si tenevano nella sala del Long Bar, all’ingresso dell’hotel. Pare che in questo ambiente dallo stile squisitamente coloniale sia stato inventato il celebre cocktail Singapore Sling, e che fosse l’unico luogo in cui era permesso gettare a terra le bucce di arachidi: cosa vietatissima nel resto del Paese. Qui inoltre, nell’agosto del 1902, sarebbe stata uccisa l’ultima tigre di Singapore, freddata da un ufficiale britannico con cinque colpi di fucile nella sala da biliardo.

Il Raffles venne fondato da due armeni, i fratelli Sarkies, ma si chiama così in onore di Sir Thomas Stamford Raffles, lo statista britannico considerato il fondatore del moderno stato di Singapore. Smentendo le cronache di Kipling, negli anni le gestioni successive hanno reso questo hotel una struttura di lusso, meta privilegiata di personaggi celebri in visita a Singapore, come Grace Kelly, Charlie Chaplin, Michael Jackson, la Regina Elisabetta e il Principe William insieme alla moglie Kate Middleton. Si dice che proprio in una stanza del lussuoso hotel sia stato concepito il ‘royal baby’ George, guarda caso nato 9 mesi dopo la visita della coppia reale. Ma d’altra parte le leggende al Raffles sono di casa.

I 130 anni del Raffles, l’hotel leggendario che ha affascinato i...