Cosa fare a Singapore: folklore e tradizioni dal Sud Est asiatico

Scoprite Singapore attraverso feste religiose e celebrazioni rituali retaggio del passato coloniale e delle culture esotiche che ne hanno influenzato lo sviluppo.

Il visitatore che arriva a Singapore rimane inizialmente stordito dalla commistione di culture e tradizioni che si incontrano sul territorio: indiani, cinesi, malesi e indonesiani hanno dato vita ad un vero e proprio mix di etnie che convivono nella piccola repubblica del sud est asiatico. Questo intreccio di culture genera così una situazione quasi introvabile in altre regioni del mondo: la presenza continua di festività e celebrazioni durante tutto l’anno. Se amate percorrere le strade delle città durante le feste folkloristiche, assaggiare le pietanze di varie culture e ascoltare canti e musiche tradizionali questa piccola guida alle festività più importanti di Singapore fa al caso vostro.

La prima grande festività da non perdere a Singapore è il capodanno cinese, che cade all’inizio del calendario lunare cinese in un periodo che va da metà gennaio a metà febbraio, una serie di grandi eventi che si susseguono per quasi due settimane. In questo periodo Singapore si tinge di rosso a causa delle scenografiche luminarie e dei drappi rossi che addobbano ogni via della città; ovviamente il cuore delle festa è tra Chinatown e la baia del Marine Bay dove viene allestita una enorme piattaforma galleggiante, l’Hongbao, illuminata da lanterne di carta di riso. In ogni angolo delle città potere trovare parate, musiche e balli tradizionali cinesi, inoltre potrete gustare i dolci di cocco tipici realizzati in questa occasione. Da non perdere è anche la gara internazionale di danza del leone!

Sempre in gennaio, il 15 per la precisione, si tiene il Pongal, la festa indù in onore della divinità solare Surya e per propiziare il raccolto nei campi coltivati. Per questa occasione il quartiere indiano di Singapore, soprattutto su Kinta Road, diventa un tripudio di colori, musiche e per le sue vie è possibile assistere a parate e danze tradizionali indiane; la festa è anche l’occasione per assistere ad una serie di competizioni culinarie all’aperto.

Tra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio un’altra importante festività induista si tiene a Singapore: il Thaipusam Festival, in onore del dio Subramaniam. In questa occasione i fedeli praticano un doloroso rituale: si conficcano lunghi aghi e spiedi di acciaio nelle guance o sulla schiena, caricano pesanti altari ricoperti di aghi e prendono parte ad una impressionante e coloratissima parata per la città. Questi particolare cruenti hanno portato a vietare in India questa festa e quindi in occasione dell’organizzazione a Singapore moltissimi indiani arrivano in città per assistervi.

Per ricordare la tragica storia di Qu Yuan – leggendario eroe cinese fedele all’imperatore che, tradito dalla trame di palazzo, decide di uccidersi gettandosi nel fiume – ogni anno viene organizzata agli inizi di maggio a Singapore la spettacolare gara delle navi dragone. Nel fiume Kallang viene allestito un percorso e le lunghe barche, decorate con splendidi dragoni sulla prua, si sfidano in una appassionante gara di velocità e destrezza. La festa è anche l’occasione per gustare i ravioli di riso preparati per l’occasione.

La comunità islamica di Singapore osserva tra il mese di giugno e luglio il periodi di digiuno del Ramadan, durante il quale non possono essere consumati pasti nel corso della giornata. Per il visitatore è l’occasione per passeggiare nelle ore serali attraverso i suggestivi mercati di Kampong Glam and Geylang Serai che diventano il centro delle attività della comunità musulmana e gustare dolci tradizionali e bere deliziosi tè speziati.

La festa civile più importante di Singapore è la Festa Nazionale del 9 agosto, che celebra l’indipendenza della repubblica. In questa data la città intera si ferma e diventa teatro di sfilate e parate, tra cui le acrobazie dei Black Knights, l’aeronautica di Singapore, per concludersi la sera con uno spettacolo pirotecnico mozzafiato che illumina a giorno le acque della baia di Singapore. Spesso le celebrazioni vengono anche ripetute tra il 23 e il 24 agosto.

Sebbene a Singapore non ci siano sostanziali cambi di stagione, molte festività seguono i calendari delle terre di origine dei suoi abitanti e quindi potete assistere ad una festa di metà autunno organizzata dalla comunità cinese anche se il clima è praticamente uguale alla primavera. Questa festa celebra la fine dei raccolti in Cina; a Singapore si tiene soprattutto nei giardini cinesi del quartiere Chinatown, dove è possibile assistere al magico momento in cui migliaia di lanterne di carta di riso vengono fatte volare tutte insieme sul far della sera. È il momento ideale per visitare la parte cinese della città, soprattutto nelle ore notturne, poiché locali, ristorante e negozi rimangono aperti a lungo e tutte le strade sono illuminate della romantica luce delle lanterne. In questa occasione viene anche preparata la deliziosa torta della luna, sia nella versione tradizionale con semi di loto che in nuove e curiose versioni con champagne e tartufi.

In ottobre si tiene anche la festa più importante per la comunità indù, il Deepavali, che celebra la vittoria del bene e della luce sulle tenebre e il male. La festa trasforma il quartiere indiano di Singapore in un trionfo di luci, colori e profumate corone di fiori che abbelliscono le case e i negozi per le strade. La festa dura quasi un mese ed è il momento migliore per visitare il quartiere indiano e vedere le vesti tradizionali dei suoi abitanti e poter assaggiare le speziate prelibatezze che vengono offerte ai visitatori in questa occasione.

Tornando ad una festività più vicina a noi, Singapore diventa indimenticabile anche durante il periodo natalizio e la festa di capodanno, quando le strade della città nuova vengono ricoperte di luminarie di impressionante bellezza. Soprattutto da non perdere è un giro nella zona commerciale di Orchard Road nella quale i negozi e i locali diventano uno spettacolo per gli occhi e allo stesso tempo offrono ogni genere di articolo e ristoro, il luogo ideale dove fermarsi dopo una giornata per le strade di Singapore, davvero una città delle festività.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cosa fare a Singapore: folklore e tradizioni dal Sud Est asiatico