Questa chiesa dispersa nel nulla è bellissima

Su un'altura nei pressi di Rocca Calascio questa chiesa domina silenziosamente la valle del Tirino e l’altopiano di Navelli

Siamo in Abruzzo, nei pressi di Rocca Calascio, è qui che sorge una piccola chiesa caratterizzata da una pianta ottagonale che risale al XVI secolo. Il suo nome è Santa Maria della Pietà ed è conosciuta anche come la chiesa solitaria. Immersa nel silenzio delle colline dell’altopiano di Navelli, l’edificio si trova a poca distanza da Campo Imperatore.

La tradizione vuole che la chiesa sia stata costruita dalla popolazione locale dopo aver sconfitto una banda di briganti proprio come ringraziamento alla Madonna, complice di quella vittoria. Lo stile della chiesa solitaria trova riscontro nelle opere di Brunelleschi e Bramante ed è somigliante a molti altri edifici abruzzesi costruiti nello stesso periodo. Alcune fonti hanno azzardato che la struttura fosse stata eretta proprio su ispirazione dei disegni dell’architetto di Pascuccio.

La chiesa è contraddistinta da una pianta ottagonale ed è sovrastata da un padiglione con 8 spicchi a tutto sesto. L’interno di Santa Maria della Pietà è un vero e proprio omaggio alla madre di Gesù: l’altare principale conserva un dipinto della Madonna miracolosa. Al suo fianco anche una statua di San Michele decorata con ornamenti barocchi.

Il territorio circostante è piuttosto suggestivo: sull’altura di 1500 metri infatti sorgono i resti del complesso edilizio che comprende la piccola chiesa di Santa Maria della Pietà e la Rocca di Calascio. La rocca, fortificata e ampliata nel 1500 per volontà della famiglia Piccolomini, rappresenta una delle più imponenti fortificazioni del nostro Paese. L’ingresso, situato ad un’altezza di 5 metri, ha fatto ipotizzare che fosse necessaria una scala di legno per accedere alla struttura.

Nelle immediate vicinanze dei ruderi della rocca ecco che silenziosa compare la piccola chiesa di Santa Maria della Pietà. Secondo le fonti storiche fu costruita su una persistente edicola votiva rinascimentale.

Ammirare i resti di questo complesso regala una pace nell’anima e nel cuore. Tra il silenzio e la suggestione delle colline abruzzesi, sul massiccio montuoso più alto degli Appennini si scorge questo luogo del silenzio che è una vera e propria meraviglia.

Questa chiesa dispersa nel nulla è bellissima

Chiesa di Santa Maria della Pietà – Fonte iStock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Questa chiesa dispersa nel nulla è bellissima