Frida Kahlo: il tour virtuale della sua “Casa Azul” spopola in rete

Così l'arte di Frida Kahlo torna in vita. Ed è a portata di tutti

Siamo nel quartiere Coyoacán di Città del Messico, esattamente al 247 de la Calle de Londres, è qui che si trova una delle case più famose del mondo dell’arte perché in questo luogo, il 6 agosto del 1907, nasceva Frida Kahlo.

La mitica Casa Azul, quella in cui Frida è vissuta, spalanca le sue porte per un tour virtuale davvero straordinario. Dopo Faces of Frida, la più grande esposizione virtuale dedicata esclusivamente alla pittrice, ora è la villa di Coyoacán a mettere in mostra la vita e le opere dell’artista, solo con un click.

Casa Azul – Fonte 123rf/Anton Ivanov

La casa è ovviamente attualmente chiusa al pubblico a causa dell’emergenza mondiale da Coronavirus, ma l’arte e la cultura non si fermano. Lo dimostrano i numerosi tour virtuali messi a disposizioni da musei, parchi nazionali e istituzioni, tra questi anche quello della Casa Azul.

L’incredibile casa blu è da sempre una vera e propria meta di pellegrinaggio per tutti gli estimatori di Frida. Questa incredibile villa è caratterizzata da una facciata dipinta con un vivace colore azzurro, come la tradizione messicana vuole, da cui appunto prende il nome Azul.

In questa casa Frida Kahlo è nata e vissuta per la maggior parte della sua vita. L’abitazione fu comprata da suo padre nel 1904 e fu poi ampliata da Diego Rivera, in questa stessa casa l’artista si è spenta all’età di 47 anni.

La casa conserva la vera essenza della pittrice messicana, percettibile anche attraverso il tour virtuale messo a disposizione da Google Arts & Culture. Nel suo atelier sono conservati con attenzione i suoi abiti e nella cucina la collezione di ceramiche giocose.

casa azul interni

Interni Casa Azul – Fonte 123rf/Anton Ivanov

I giardini sono rimasti intatti come un tempo: cactus e piante tropicali si alternano a statuette precolombiane. La camera da letto, un tempo di Frida, è la stanza dove è conservato il famoso specchio, quello in cui l’artista, costretta a letto a causa di un brutto incidente quando aveva appena 18 anni, imparò a dipingere.

Un tour virtuale che esplora l’anima e l’essenza di una delle più grandi artiste del XX secolo. La sua vita quotidiana, tutto quello che lei amava, tutto quello che lei era viene raccontato attraverso la vista di abiti, corsetti, gioielli e oggetti personali che sono appartenuti a lei, a Frida Kahlo.

Il tour virtuale della casa Azul è disponibile sul sito Google Arts & Culture.

camera da letto casa azul

Camera da letto di Frida – Fonte 123rf/Anton Ivanov

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Frida Kahlo: il tour virtuale della sua “Casa Azul” spopol...