La Contea di Down, set del prequel de “Il Trono di Spade”

Al via le riprese del prequel di "Game of Thrones": la cornice perfetta è la pittoresca Contea di Down, nell'Irlanda del Nord

La celebre serie fantasy “Il Trono di Spade” si è conclusa il mese scorso, ma già sono iniziate le riprese del prequel ambientato circa 10.000 anni prima rispetto agli eventi della serie attuale, nel momento del passaggio dall’età degli eroi al periodo più buio dell’umanità.

L’Irlanda del Nord è stata l’ambientazione della serie fantasy più seguita degli ultimi anni e anche il prequel prenderà vita nella pittoresca Contea di Down, un luogo magico che sembra nato dalla fantasia di uno scrittore fantasy.

Contea di Down: terra di castelli, monumenti megalitici e giardini

La Contea si estende da Belfast fino al confine con la Repubblica d’Irlanda e, nel suo paesaggio da favola, custodisce numerosi castelli, chiese, monumenti megalitici e suggestive dimore circondate da giardini.

La cittadina di Downpatrick (Bastione di San Patrizio) è molto conosciuta a livello storico poichè tradizione vuole che nella sua cattedrale sia sepolto San Patrizio, patrono d’Irlanda. Inoltre, Downpatrick si contraddistingue anche per le drumlin, un particolare tipo di collina a forma di “schiena d’asino”.

Newcastle è la località balneare più importante della contea e si trova ai piedi delle Slieve Donard, una delle famose Mourne Mountains. Un luogo ideale per chi ama sia il mare che la montagna.

Le Mourne Mountains rappresentano una delle zone più affascinanti dell’Irlanda del Nord, un vero paradiso naturale per gli amanti di escursioni, panorami mozzafiato e free-climbing tra la dolcezza delle colline e la granitica asprezza delle montagne.

Un altro capolavoro della natura è Strangford Lough, una bellissima insenatura ricca di luoghi silenziosi e tranquilli dove l’uomo convive in armonia con l’ambiente che lo circonda. Le acque del piccolo fiordo sono abitate da oltre 2000 specie di animali marini e la ricchezza naturale di questo tratto di mare si rispecchia nella rigogliosa vegetazione che lo abbraccia.

Il pittoresco villaggio di Strangford regala una magnifica vista sul golfo mentre Killard Point dona uno scorcio meraviglioso tra sabbia bianca, distesa di erba soffice e fiori selvatici. È decisamente terra di castelli e antiche abbazie, la Contea di Down.

Il Drundrum Castle, sulle rive della Dundrum Bay, offre una vista spettacolare sulle Mourne Mouintans e, in una giornata serena, persino su Dublino.

Il Green Castle, costruito su una sporgenza rocciosa alle porte del Carlingford Lough, è circondato da robuste mura di pietra che trasudano la storia. Grey Abbey è invece un’abbazia cistercense ancora imponente e immersa in uno scenario idilliaco tra verdi prati e limpidi corsi d’acqua mentre Inch Abbey, non lontano dalle sponde del fiume Quoile, attrae per la palude che tuttora la circonda.

Ancora, lo Scrabo Hill Country Park custodisce una torre alta 41 metri con 122 scalini che conducono alla cima da cui si apre un panorama mozzafiato sullo Strangford Lough. Decisamente un luogo da scoprire, non solo per gli amanti di “Game of Thrones”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La Contea di Down, set del prequel de “Il Trono di Spade&#8...