Capo d’Orlando, meraviglia siciliana che ispirò “Sapore di Sale”

Piccolo borgo lambito dalle acque del mar Tirreno, Capo d'Orlando è un gioiello che attira molti turisti grazie alle sue bellezze

Sicilia, terra di sapori straordinari, di profumi e colori incredibili, di paesaggi da sogno: tra le tante meraviglie dell’isola, quest’oggi celebriamo la bellezza di Capo d’Orlando, un luogo ricco di fascino e di magia.

Un tempo era un antico borgo di pescatori, poi nel tempo si è trasformata in una località turistica che, ogni anno, accoglie migliaia di vacanzieri alla ricerca di divertimento e relax. Capo d’Orlando sorge su un piccolo promontorio roccioso che si getta nelle limpide acque del mar Tirreno, nella provincia di Messina. A poca distanza, esattamente di fronte al paese, si può ammirare lo splendido spettacolo delle isole Eolie, anch’essa tra le più importanti attrazioni turistiche della Sicilia.

Il fascino incredibile di Capo d’Orlando nasce dalle sue antichissime origini: si narra che qui approdò il famoso paladino Orlando, durante la sua peregrinazione diretta in Terrasanta. E il paesino presso cui trascorse il suo tempo in attesa di ripartire per la crociata venne battezzato con il suo nome. Nei secoli, questa zona visse fortune alterne, come dimostrano le tante bellezze architettoniche sorte a testimonianza del suo passato glorioso. Ne è un esempio il poco che resta del Castello d’Orlando, distrutto nel ‘400 durante un assedio. A due passi dalle rovine dell’antica fortezza, sorge oggi il Santuario di Maria Santissima: è un luogo fantastico, dall’alto del quale si gode un panorama mozzafiato.

L’atmosfera che si respira a Capo d’Orlando è ancora incontaminata, vi si ritrova la stessa quiete e lo stesso calore che caratterizzano i tanti piccoli borghi marinari della Sicilia. L’accoglienza è splendida, sia tra le vie del paese che lungo le sue deliziose spiagge, dove potrete concedervi una vacanza meravigliosa. Se il versante orientale, oltre il faro di Capo d’Orlando e il promontorio da cui svetta il Santuario, vi sono tantissime piccole calette silenziose nascoste tra le rocce, il litorale occidentale è un’unica lingua di sabbia lunghissima, dove si alternano spiagge libere e stabilimenti attrezzati.

La sera, il lungomare si illumina dei romantici colori del tramonto e si accendono le luci dei ristoranti e dei tanti locali che punteggiano la zona: è l’occasione perfetta per scoprire i sapori di un territorio che ha molto da regalare. Capo d’Orlando è dunque la meta ideale per una vacanza balneare. D’altronde, lo ha scoperto – e successivamente narrato in una splendida canzone – persino il grande cantautore Gino Paoli. Nel 1963 vi approdò per un concerto, e scoprendo l’incredibile bellezza del paesaggio decise di trascorrervi un lungo soggiorno. Ciò che ne nacque è stupendo: a questo borgo (e al suo mare) si ispirò per cantare Sapore di Sale.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Capo d’Orlando, meraviglia siciliana che ispirò “Sapore d...