Alla scoperta di Table Mountain a Cape Town

Table Mountain è la montagna caratteristica di Cape Town, ma non l'unica cosa da ammirare: dal Parco Nazionale ai paesaggi naturali, scoprine tutte le bellezze

Cape Town, ridente cittadina sudafricana, si caratterizza per la presenza di una imponente montagna che si staglia sullo sfondo, conferendogli quel caratteristico skyline a tutti noto e presente nella maggior parte delle fotografie della zona: stiamo parlando di Table Mountain, una vera e propria icona nonché una delle principali attrazioni del paese. Questa montagna, dalla particolare forma piatta, che le è valsa il nome di montagna della tavola, è una delle visioni più caratteristiche tra i panorami di Città del Capo. Ma Table Mountain, a Cape Town, è molto di più. Questa montagna è lunga tre chilometri all’incirca e la sua cima è spesso avvolta da una coltre di nubi, dovute a un accumulo di umidità.

Salire sulla Table Mountain

Per la salita alla Table Mountain c’è una funivia, con cabine, che trova poco distante dal centro della città, lungo la Tafelberg road. Il biglietto per salire costa circa una ventina di euro e dura tutta la mattina. Tuttavia per i più sportivi e gli amanti delle passeggiate all’aria aperta, un’alternativa appetibile è quella di salire a piedi, lungo i sentieri che portano fino al plateau della montagna. Ve ne sono diversi, tutti molto belli, che partono dalla funivia girevole. Uno dei più utilizzati è il Platterklip Gorge, sentiero lungo 3 chilometri e con 960 metri di dislivello all’incirca, che richiede mediamente tre ore di salita. Il sentiero sale lungo le pendici di un canalone. Ma ci sono anche vie più impegnative, come la Skeleton Gorge o i 12 Apostles.

I percorsi sulla cima della Table Mountain

Quando si arriva in cima alla Table Mountain, oltre a godere dello splendido panorama a 360 gradi che regala la montagna, si può fare un giro su uno dei numerosi sentieri che consentono di visitare quel piccolo angolo di paradiso. C’è ad esempio un percorso circolare che raggiunge il punto più alto, Maclear’s Beacon (1086 m), da cui si gode di un’ottimo panorama. Da qui poi si ritorna alla cabinovia camminando lungo la cresta della montagna affacciata su Cape Code, con vedute panoramiche sulla città, su Table Bay e su Robben Island.

Table Mountain: a spasso in mezzo alla natura

Queste zone non sono pregevoli solo per il loro panorama. Il Parco nazionale di Table Mountain è una zona ricchissima dal punto di vista naturalistico. Basti pensare che percorrendone le strade e i boschi si trovano oltre 2.200 specie di piante, nonché 1470 specie floreali. Una ricchezza di flora che ne fa un luogo unico e incantevole. Senza contare la bellezza dei giardini botanici Kirstenbosch, che sorgono lungo il lato orientale della montagna. Questo spazio verde, che occupa una superficie di 1300 acri, anta la presenza di un giardino d’inverno davvero spettacolare, che ospita essenze provenienti da tutto il mondo. Ma tutta l’area della Table Mountain, nel suo complesso, si caratterizza per una biodiversità quasi unica nel suo genere, con ampie vallate e limpidi corsi d’acqua. Anche la fauna in questa zona è veramente spettacolare. Il parco ospita infatti specie animali molto particolari, come iraci del capo, babbuini e cobra.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alla scoperta di Table Mountain a Cape Town