PROMO

Meraviglioso Piemonte: gli eventi artistici e culturali da non perdere questo autunno

Mostre, iniziative e laboratori si preparano a inaugurare la stagione più magica di sempre. Ecco gli appuntamenti imperdibili per scoprire (e riscoprire) il territorio piemontese

Terra dal fascino antico e sorprendente, l’incantevole Piemonte non smette mai di stupire. È per questo che è necessario prendersi del tempo per scoprire la regione, per perdersi e immergersi nei sapori, nei colori, nella storia e nella cultura che caratterizzano in maniera univoca l’intero territorio.

Dalle grandi città, quelle più conosciute e frequentate, fino a quei borghi nascosti come un tesoro prezioso, per poi passare tra i vigneti, i siti patrimonio dell’Unesco e i panorami mozzafiato dove lo sguardo si perde: il territorio piemontese è una vera meraviglia.

E quale occasione, se non quella dell’arrivo della stagione più suggestiva dell’anno, è la più giusta per riscoprire questa terra? Dalla nostra parte abbiamo una serie di eventi all’insegna dell’arte e della cultura, che si snodano tra settembre e novembre inoltrato, e che puntano i riflettori su alcuni dei luoghi più suggestivi dell’intera regione. Gli stessi che ci permettono di conoscere il suo lato più inedito e prezioso. Scopriamoli insieme.

Da Palazzo Madama al Museo del Cinema: gli appuntamenti in agenda

Benvenuti, o bentornati a Torino. Il capoluogo piemontese, intriso di fascino regale ed elegante, si prepara ad accogliere l’arrivo dell’autunno con alcuni degli appuntamenti più interessanti per gli amanti dell’arte.

Da segnare in agenda c’è, senz’altro, l’arrivo della mostra Il Rinascimento europeo di Antoine de Lonhy, che si terrà a Palazzo Madama dal 7 ottobre al 9 gennaio 2022. L’esposizione proietterà gli ospiti all’interno del variegato mondo del pittore, miniatore e maestro di vetrate attraverso un excursus delle sue opere.

Restiamo a Torino per scoprire uno degli eventi più attesi dell’anno: la mostra Cipro. Crocevia delle civiltà, aperta al pubblico fino al 9 gennaio 2022. L’evocativo titolo della mostra mantiene la sua promessa: gli ospiti potranno ripercorrere la storia dell’isola del Mediterraneo attraverso la collezione dei Musei Reali, una delle più complete e suggestive di tutta Europa. L’esposizione sarà arricchita dalla presenza di alcuni pezzi provenienti da prestigiose raccolte museali d’Europa.

Fino al 7 marzo 2022, gli amanti della settima arte troveranno al Museo del Cinema di Torino uno degli eventi più importanti del settore. Stiamo parlando di Photocall. Attrici e attori del cinema italiano, una suggestiva mostra fotografica che porta all’interno della Mole Antonelliana oltre un secolo del cinema italiano attraverso scatti, ritratti, foto rubate dal set e dalla scena.

E se questo ancora non bastasse a rendere unico l’autunno piemontese, ecco altri due appuntamenti da non perdere. Il primo al Museo Egizio con il progetto espositivo “Nel laboratorio dello studioso”, un ciclo di mostre bimestrali che ha come obiettivo quello di approfondire la storia di alcuni reperti archeologici per grandi e piccini. Fino al 17 ottobre del 2021, invece, a Camera – Centro Italiano per la Fotografia, è possibile scoprire la personale dedicata a uno dei più importanti fotografi italiani: Walter Niedermayr. L’esposizione Transformations presenta una cinquantina delle sue opere più significative.

Autunno fuori città: gli eventi imperdibili

Proseguiamo il nostro viaggio ideale all’insegna dell’arte spostandoci in provincia di Torino. Il meraviglioso e scenografico Castello di Rivoli, parte del circuito delle Residenze Reali Patrimonio dell’UNESCO, ospiterà dal 24 settembre 2021 al 20 gennaio 2022 le opere dell’artista africana Otobong Nkanga in un ampio progetto site specific.

Per gli amanti dell’arte invece, alla Reggia di Venaria fino al 1° novembre, sarà possibile accedere alla mostra “Una infinita bellezza. Il Paesaggio in Italia dalla pittura romantica all’arte contemporanea”. Un’esposizione, questa, che indaga la grande bellezza del nostro paesaggio attraverso due secoli di pittura.

Corollaria, Reggia di Venaria

Reggia di Venaria – Ph Dario Fusaro, Archivio Consorzio Residenze Reali Sabaude

 

Asti e Astigiano: le novità in autunno

Ad Asti, tra i fasti barocchi del Palazzo Mazzetti è possibile visitare la mostra Asti Città degli Arazzi. Un omaggio all’antica arte dell’arazzeria che ha reso nota la città in tutto il mondo per i suoi prodotti d’eccellenza.

Ancora nell’Astigiano, Monastero Bormida offre l’occasione di conoscere l’opera dell’artista Binta Diaw con la mostra-installazione It Is Not Wrong To Go Back and Take Something You Forgot fino al 26 settembre.

Alba, Biella e Novara

Tra gli eventi imperdibili che arricchiscono l’agenda delle cose da fare in Piemonte questo autunno ecco una panoramica tra Alba, a Biella e a Novara.

Iniziamo con Alba, dove alla Fondazione Ferrero verrà presentata l’attesissima mostra Burri la poesia della materia. Un omaggio al maestro dell’arte informale accessibile dal 9 ottobre 2021 al 30 gennaio 2022.

Tutti gli amanti del cielo stellato, invece, fino al 1° novembre potranno provare la sensazione di sfiorare la volta celeste con un dito grazie al percorso guidato in salita fino alla guglia della Cupola della Basilica di San Gaudenzio, capolavoro architettonico di Alessandro Antonelli e simbolo della città di Novara.

Biella, invece, dall’1 al 3 ottobre omaggerà i suoi maestri artigiani con Fatti ad Arte, una serie di mostre che si terranno all’interno dei suggestivi palazzi storici del Piazzo.

Alessandria: l’omaggio a Carlo Carrà

Questo autunno la città di Alessandria omaggerà l’opera del grande artista Carlo Carrà con la mostra Carrà 140. Fino al 7 novembre, all’interno della Quadreria del Broletto di Palatium Vetus, Palazzo del Governatore, oli, disegni e litografie provenienti dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e da collezioni private proietteranno i visitatori all’interno del variegato universo del maestro a 140 anni dalla sua nascita.

Un progetto femminile nel cuore di Vercelli

Degno di nota, e soprattutto di visita, è il progetto d’arte femminile che inaugurerà la sua prima edizione nel Principato di Lucedio a Trino Vercellese. Le opere di Margherita Raso saranno esposte in cima al campanile come espressione della ricerca personale e sull’arte delle donne artiste.

Non mancano i riferimenti al contesto agricolo del Vercellese come fonte d’ispirazione di un processo creativo in continua evoluzione. APTITUDEforthearts, questo il nome del progetto, sarà visitabile fino al 24 ottobre.

Gli eventi sul Lago

Concludiamo la nostra rassegna autunnale piemontese con alcuni eventi da segnare in agenda nel Distretto dei Laghi.

Dal 19 al 26 settembre, sarà possibile immergersi all’interno della letteratura di montagna grazie alla XV edizione del festival di letteratura di montagna, viaggio, avventura LetterAltura che si terrà a Verbania con una serie di eventi culturali diffusi su tutto il territorio e fino al 3 ottobre la mostra “Carrà e Martini. Mito, visione e invenzione. L’opera grafica” con oltre 100 opere in esposizione al Museo del Paesaggio di Verbania, provenienti dalla collezione del Museo e da una collezione privata milanese.

Un autunno ricco di eventi coinvolgerà tutto il territorio piemontese. Per scoprire l’agenda dettagliata vi invitiamo a visitare il sito VisitPiemonte e prendere nota di quelli più imperdibili.

Dacia Maraini, direttore artistico di Teatro sull’Acqua

Dacia Maraini, direttore artistico di Teatro sull’Acqua – Getty Images

 

In collaborazione con VisitPiemonte

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meraviglioso Piemonte: gli eventi artistici e culturali da non perdere...