Cosa vedere durante un weekend a Portofino

Non è solo per i vip, Portofino: ecco tutto quello che c'è da vedere, e da vivere, durante un weekend in questa splendida località ligure

Pittoresco villaggio di pescatori, Portofino fa da sempre rima con vacanze esclusive, yacht e vip da tutto il mondo. Ma cosa si può vedere, in caso si avessero a disposizione uno o due giorni in questa splendida località della Liguria?

Raggiungile in automobile (si percorre l’A12 Genova – La Spezia e, dopo essere usciti a Rapallo, si seguono le indicazioni per Santa Margherita – Portofino) oppure in aereo (l’aereoporto di Genova è a 30 km) o in treno (si scende a Santa Margherita, e si prosegue poi in taxi oppure in autobus), Portofino è molto più che una bella località di mare. Il modo migliore per vivere la sua magica atmosfera? Girovagando a piedi per la città, per scoprire le sue case color pastello, il porticciolo coi suoi yacht, i suoi ristorantini e i tanti negozietti.

Tra i monunenti di interesse, a Portofino, ci sono l’Oratorio di Santa Maria Assunta – splendido esempio di architettura gotica -, la Chiesa di San Martino e la Chiesa di San Giorgio, raggiungibile con una piacevole passeggiata che conduce sino al suo promontorio. Promontorio che, se si prosegue, offre altri splendidi monumenti: il Castello Brown, che è datato XVI secolo e fungeva un tempo da fortezza militare; e poi il faro di Punta di Capo, da cui godere di una vista che toglie il fiato.

Cosa vedere a Portofino Castello Brown

Attraversando i sentieri del Monte di Portofino, oppure in barca, si raggiunge poi l’abbazia di San Fruttuoso (un luogo di pace e di silenzio, vecchio di mille anni e in splendido contrasto con la spiaggia lì dinnanzi) mentre se si vuole trascorrere (almeno) mezza giornata al mare, la spiaggia più bella la si trova a due chilometri dal centro, procedendo verso Recco. Qui, a Paraggi, troviamo una baia che è poi l’unica della zona ad ospitare una vera e propria spiaggia, per questo chiamata “Spiaggia di Portofino“, molto amata dai vip.

Se poi avessimo a disposizione un po’ di tempo in più, potremmo approfittare dei percorsi di trekking che da Portofino cominciano. Il Parco Naturale Regionale di Portofino – che comprende anche i comuni di Camogli e di Santa Margherita Ligure – offre la possibilità di camminare lungo 80 chilometri di percorsi, uno più bello dell’altro. Oppure, si può organizzare un’uscita in kayak: dalla spiaggia di Nasca partono tour in canoa alla scoperta di vere e proprie meraviglie naturali, come il Golfo di Paraggi o la piccola spiaggia dell’Olivetta, ricca di vegetazione.

Cosa vedere a Portofino Paraggi

Ovviamente, prima di lasciare Portofino non si può non fare shopping. E non cenare a lume di candela sulla riva del mare, gustando un delizioso piatto di pesce fresco.

Cosa vedere durante un weekend a Portofino