Varsavia, Vilnius, Budapest e le altre città meno care d’Europa

Città meno care d'Europa: un tuffo alla scoperta di alcune località in cui recarsi senza dover spendere grandi capitali

Le città meno care d’Europa sono un’ottima soluzione per chi vuole andare in vacanza all’estero ma non ha un grande budget.

Oltre a Londra, Parigi, Vienna e Monaco ci sono tanti altri luoghi in cui, con una buona organizzazione, si può trascorrere qualche giorno di relax e divertimento spendendo pochissimo.

Tra queste spicca Varsavia, la splendida capitale polacca. Con circa 150 euro si possono coprire i costi dei voli di andata e ritorno, tre notti d’hotel e i trasporti locali. Basta aggiungere qualcosa in più per le spese personali. E’ chiamata la Parigi del nord, sorge sulle rive del fiume Vistola ed è una delle più belle città dell’Europa dell’Est.

varsavia_dp_500

Tra le città meno care d’Europa c’è anche la casa della principessa Sissi, Budapest, capitale dell’Ungheria. Se prenotati almeno con un mese d’anticipo, i biglietti aerei costano meno di 40 euro in totale. Per quanto riguarda gli hotel, una camera doppia in pieno centro può costare anche 20 euro a notte. Lo stesso vale per la capitale bulgara, Sofia. La moneta locale ha il valore delle vecchie lire italiane e ciò rende possibile anche un soggiorno di un’intera settimana a 300 euro, spese aggiuntive comprese.

budapest_500

Anche l’Europa settentrionale può essere visitata a basso prezzo. Vilnius, capitale della Lituania, vanta uno splendido centro storico in stile barocco, Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, pieno di hotel e ostelli che costano pochi euro a notte. Ciò vale anche per Tallinn e Riga, rispettivamente capitali dell’Estonia e della Lettonia. In queste tre città, si può tranquillamente trascorrere un week end con un budget di 200 euro a persona. Da Tallinn, inoltre, ci si può concedere una giornata a Helsinki pagando semplicemente il biglietto del traghetto.

Vilnius_500

Anche Berlino è una delle città meno care d’Europa, nonostante sia anche una delle più importanti. Con una spesa media 400 euro, si possono trascorrere 5 giorni nella capitale tedesca senza negarsi nulla. Le altre mete economiche si trovano tutte nell’Europa dell’est e, oltre a quelle già citate, ci sono Bucarest, Belgrado, Kiev, Bratislava e Sarajevo. Per non rinunciare ad una vacanza al mare, invece, si può optare per alcune isole greche come Rodi e Naxos, oppure Malaga, Lloret de Mar e Lisbona, nella penisola iberica.

Varsavia, Vilnius, Budapest e le altre città meno care d’E...