Perché gli aerei hanno le ali piegate

Perché gli aerei hanno le ali piegate? Una forma simile alle ali degli uccelli è la garanzia, per ogni aereo, di restare in volo

In molti si sono domandati perché gli aerei hanno le ali piegate. Le due estremità, infatti, non sono lisce e dritte come appaiono ma, sono rivolte verso l’alto. Una stranezza che sembra essere un tocco di design per i velivoli. In realtà non si tratta di una forma estetica, bensì di uno studio scientifico finalizzato al volo stesso.
L’architettura delle ali degli aerei è stata progettata da un ingegnere della Nasa, testata nel 1970. Lo studio tecnico non era altro che lo sviluppo di un’osservazione del volo degli uccelli. Infatti l’aereo si ispira proprio ai volatili, copiandone il principio che li tiene in aria.

Ogni qualvolta si sale su un velivolo l’equipaggio si adopera per far sì che i passeggeri spengano il telefono, perché può interferire con i rilevatori. Ma le accortezze per un volo sicuro, non spettano, ovviamente, solo ai passeggeri. La sicurezza parte dai mezzi. Tutte le parti degli aerei svolgono una funzione importante, non sono apposte solo per rendere riconoscibile la compagnia aerea. Ciò spiega perché gli aerei hanno le ali piegate. Durante il volo, dei vortici d’aria si formano alle estremità delle ali, provocando resistenza aerodinamica. Ciò fa aumentare il consumo di carburante.

I vortici possono colpire più velivoli, quindi è bene far trascorrere un po’ di tempo tra un decollo e l’altro, per far dissolvere i vortici. La soluzione sono le ali piegate degli aerei, perché migliorano la stabilità dei mezzi, contribuiscono a ridurre le emissioni ed anche l’inquinamento acustico. Il risparmio di carburante è dovuto al fatto che la piegatura permette di tagliare facilmente l’aria, comportando un minor utilizzo di combustibile. Questo sistema è stato introdotto per la prima volta nel 1980, con la nuova versione, per l’epoca del Boeing 747, ora giunto alla versione 8 intercontinentale.

La Nasa festeggiò il risultato ottenuto, in conseguenza della crisi petrolifera del 1973, che spinse l’ideazione di un programma per l’efficienza energetica. Lo scopo era il contenimento e la riduzione delle spese di carburante.
Il progetto portato a compimento dall’Agenzia americana ottenne sia la stabilità, sia un risparmio di carburante del 20 per cento. Un’ottima spiegazione del perché gli aerei hanno le ali piegate.
Oggi è gara tra auto ed aereo. La nuova Tesla è stata messa a confronto con il Boeing 737. Per l’accelerazione la quattro ruote ha vinto. Una sfida impossibile andata in scena in Australia.

Perché gli aerei hanno le ali piegate