Le 5 spiagge da vedere sull’isola di Minorca

Scopriamo le più belle spiagge di Minorca, gioielli incontaminati di sabbia bianca e mare trasparente.

Minorca è una splendida isola dell’arcipelago spagnolo delle Baleari, che si trova nel cuore del Mar Mediterraneo. Il nome le fu posto in epoca romana, quando i suoi conquistatori vollero distinguerla dalla più grande isola di Maiorca. Di tutte le isole Baleari forse è la meno celebre e turistica, ed è per questo motivo che attira i viaggiatori alla ricerca di natura e tranquillità.

Dotata di uno dei più grandi porti naturali del mondo, Minorca è sin dai tempi antichi un importantissimo snodo per i traffici commerciali. Nonostante negli ultimi anni abbia visto un incremento del turismo, molti dei suoi abitanti si dedicano ancora ad attività tradizionali, come la pesca e l’artigianato o le discipline artistiche. In ogni caso, quest’isola ospita spiagge di bellezza stupefacente, alcune delle quali sono tra le più belle di tutto il Mediterraneo. Nonostante non sia molto estesa, Minorca conta più di 80 spiagge: quelle più a Nord sono più selvagge e ventose, mentre quelle della costa meridionale sono caratterizzate da sabbia bianca e mare cristallino.

1. Cala Turqueta, la perla del sud

La più famosa tra le spiagge di Minorca si chiama Cala Turqueta e si trova nel sud dell’isola. Si tratta di una splendida baia lambita da acque turchesi da cui deriva il pittoresco nome. Situata nella località di Ciutadela, è raggiungibile in 10 minuti di auto oppure in bus dal centro abitato. Si arriva al parcheggio da cui parte un sentiero nella pineta di bellezza sorprendente: il percorso, accessibile anche in carrozzina, porta a un vero e proprio angolo di paradiso, spesso affollato in alta stagione, ma non per questo meno pulito e curato. Insomma questa spiaggia è un vero must-see.

2. Cala Macarella, il gioiello nascosto

Proseguendo da Cala Turqueta e imboccando il sentiero verso est, troviamo una piccola insenatura dall’aspetto caraibico che prende il nome di Cala Macarella. Il tragitto è una breve camminata lungo un percorso particolarmente panoramico e all’arrivo sarete accolti da un frequentato punto ristoro. Cala Macarella è in genere piuttosto affollata, quindi vi consigliamo di proseguire fino alla minuscola Cala Macarelleta, poco più avanti, più tranquilla e assolutamente spettacolare! Durante la passeggiata, lasciatevi affascinare dalla vista dall’alto di entrambe le calette, che da sola vale la visita a questa località.

3. Cala en Porter, una spiaggia per bambini

Tra le più amate spiagge di Minorca, situata sempre nel sud dell’isola, Cala en Porter è anche una delle migliori da frequentare con i bambini. Si tratta di una baia di sabbia fine e mare azzurro, un’insenatura profonda a forma di conchiglia, circondata da alte scogliere. È per questo che qui l’acqua è particolarmente calma, i fondali sono bassi e sabbiosi e dunque questa caletta è perfetta per fare bagni e giocare con i piccoli sul bagnasciuga. La spiaggia inoltre è raggiungibile in auto, è attrezzata con docce e circondata da diversi bar e ristoranti.

4. Cala Pregonda. l’imperdibile bellezza del nord

Spostandosi sulla costa Nord di Minorca troviamo spiagge che offrono panorami spettacolari. Tra le più belle spiagge di questo tratto di costa senza dubbio c’è Cala Pregonda, molto amata e consigliata dagli abitanti dell’isola. Purtroppo non è tra le più facilmente raggiungibili, occorre infatti camminare per circa 30 minuti su un sentiero sterrato, ma una volta arrivati sarete ripagati della fatica: vi troverete di fronte a una spettacolare spiaggia di sabbia rossa e a un paesaggio surreale di scogli dalle forme più strane. Cala Pregonda è una riserva marina ed è il luogo ideale per fare snorkeling, mentre la natura prorompente alle sue spalle è ideale per essere scoperta sui percorsi di mountain bike oppure a cavallo. Non per niente è una delle spiagge imperdibili di Minorca a detta di molti isolani!

5. Cala Tortuga e Cala Prestil, le spiagge selvagge

Sulla costa nord orientale dell’isola, a Nord della città di Mahon, si trova un’area naturale molto estesa, costellata di piccole calette, promontori e scenari selvaggi. La zona è raggiungibile con l’auto oppure in autobus, dalle città principali della zona, tra tutte Mahon. Una delle più suggestive è Cala Tortuga, spiaggia di sabbia fine circondata da una fitta vegetazione e con alle spalle uno specchio d’acqua che rende il panorama davvero speciale. Poco più avanti c’è invece Cala Prestil, piccola spiaggia in parte di sassi da cui però si gode di una vista eccezionale: sulla sinistra potrete ammirare il promontorio che si estende fino al Capo Favaritx, su cui svetta uno scenografico faro.

Le diverse baie, incluso il promontorio ed il faro, sono collegate da ottimi sentieri e utile segnaletica, cosa che rende queste spiagge adatte alle famiglie, alle coppie, ai gruppi di amici. È anche la meta perfetta da esplorare in cerca di angoli nascosti, pittoreschi e sorprendenti. L’intera zona è inoltre molto frequentata dagli amanti delle immersioni.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le 5 spiagge da vedere sull’isola di Minorca