Guida di Chisinau, viaggio alla scoperta della capitale della Moldavia

Tutte le informazioni utili e le curiosità meno note per organizzare il tuo indimenticabile viaggio a Chisinau

Chisinau è la capitale della Moldavia, un Paese situato tra l’Ucraina e il territorio romeno, nonchè una città moderna, con grandi palazzi e grandi viali, ma con i suoi luoghi antichi e ricchi di storia. Kishinev – nome con cui la capitale è nota alla popolazione russa – è una città che non molti conoscono e di cui vale la pena raccontare qualche peculiarità.

Annessa più volte alternativamente a Russia o alla Romania, la Moldavia e Chisinau riportano prevalentemente opere urbanistiche della ex Unione Sovietica. Dal 1991 il paese è una Repubblica indipendente e da allora i suoi abitanti costituiscono un unico popolo seppure con origini diverse, russe o rumene.

La storia racconta che la città nacque da una sorgente d’acqua scoperta da monaci ortodossi che vi costituirono la loro sede e la chiesa per poi allargare nel tempo le costruzioni nel territorio circostante.

Nonostante l’aspetto metropolitano della città, il suo centro storico ha molto da offrire ai visitatori; dall’arco di Trionfo, alla Cattedrale sino alle antiche porte della città. Inoltre, è una delle città più verdi d’Europa con moltissimi parchi e aree verdi.

Vivace e movimentata Chisinau ha tanti ristoranti locali ed internazionali, discoteche, cinema e centri commerciali, per non annoiarsi mai.

Quando andare a Chisinau: clima e periodo migliore

La città di Chisinau ha un clima continentale, molto freddo in inverno e caldo temperato in estate. I mesi migliori per visitare la città sono da maggio a settembre poiché già nei mesi autunnali e primaverili le temperature sono piuttosto basse.

Cosa vedere a Chisinau

Stephen the Great Central Park: è il parco più famoso della città per estensione e per l’accuratezza delle sue aree verdi. È anche il più antico della Moldavia che ospita anche la statua di Stephen il Grande, principe moldavo del 1457 noto per le sue opere di costruzione di chiese e monasteri. Oltre a questa statua, percorrendo il viale principale del parco, è possibile ammirare diverse altre statue dedicate a personaggi storici più noto dove passeggiano le coppie durante i finesettimana. Una passeggiata al parco permetterà inoltre di ammirare la bellezza delle sue piante e fiori.

Cattedrale della Natività: situata proprio nel cuore del centro città, la Cattedrale, con le sue grandi colonne bianche e la cupola imponente, fu costruita nel XIX secolo come riferimento per tutta la città, con architettura russa. Semidistrutta a causa delle guerre, la Chiesa è stata per anni solo luogo di esposizioni temporanee sino al 1991 quando, una volta restaurata, fu riaperta come chiesa e adornata anche all’interno con dipinti e icone. L’aspetto odierno è dunque il frutto del lavoro di ricostruzione e restauro degli anni ’90.

Come arrivare a Chisinau

Dall’Italia Chisinau è raggiungibile in aereo con voli low cost da Milano, Roma, Venezia e Bologna. La programmazione dei giorni operativi è a cura delle singole compagnie aeree e va verificata secondo le date di partenza. Il volo dura circa 2 ore e mezzo secondo l’aeroporto di partenza.

Come spostarsi a Chisinau

In città è possibile spostarsi grazie ad una buona rete di filobus e anche con i classici bus. Nelle ore notturne sono presenti, ad orario ridotto, solo i bus. Dall’aeroporto è invece possibile scegliere tra 2 compagnie di bus che conducono in centro città in circa 30 minuti.

Dove dormire a Chisinau

La zona della città da preferire è il centro storico per la migliore comodità alle visite. In ogni zona della città è comunque possibile trovare sistemazioni in hotel, appartamenti, B&B ma anche ostelli. I prezzi sono mediamente più economici rispetto ad altre capitali europee.

Cosa mangiare a Chisinau

  • Mamaliga: crema con farina di mais, simile alla polenta, con accompagnamento di salse e formaggi
  • Zeamă moldovenească cu tăieței: zuppa di gallina, verdure e piccoli listelli di pasta
  • Sarmale: involtini di riso e carne in foglia di vite
  • Babă neagră: torta al cacao alta e soffi ce servita con crema alla vaniglia

Documenti per viaggiare a Chisinau

I cittadini dell’Italia possono entrare in Moldavia con passaporto valido per almeno 3 mesi. È possibile utilizzare la carta di identità purché in formato elettronico. Il passaporto è certamente più consigliato.

Chisinau informazioni turistiche

  • Valuta: MDL – Leu Moldavo
  • Lingua: romeno
  • Fuso orario: +1h rispetto all’Italia
  • Corrente elettrica: 220V/50Hz
  • Numeri utili: Ambasciata italiana, Str. Vlaicu Pircalab 63 – Tel: 00373.22. 266.72 // Numero Unico europeo per emergenza – Tel: 112

 

Cosa vedere nei dintorni di Chisinau

 

 

I luoghi insoliti da vedere a Chisinau

 

 

Scarica il taccuino di Chisinau

Porta sempre con te il taccuino di Chisinau dove potrai appuntare le tue visite, i luoghi preferiti e il programma di viaggio.

Per stampare correttamente il taccuino spunta l’opzione “Rifletti sul lato corto” nel menu “Stampa fronte-retro”.

Scarica GRATIS il taccuino di viaggio

 

Scopri tutte le guide di viaggio delle capitali europee

FAQ

Si dice Chișinău, Kišinjov o Kishinev?

Dire Chișinău non è scorretto ma nemmeno chiamarla Kišinjov. Infatti, il suo nome in moldavo è Chișinău, mentre in russo è Kishinev. 

Cosa fare a Chișinău di notte?

Chișinău è una città allegra e vivace e la sera non manca l’opportunità di divertirsi. Oltre alle proposte dei cinema e dei teatri sono molte le discoteche e disco-bar aperti sino a tarda notte. Molti sono locali esclusivi per i quali è necessaria la prenotazione del tavolo; pertanto, è importante informarsi prima per non rischiare di rimanere fuori dal locale.