In Argentina esiste l’autostrada degli UFO. Chi ha il coraggio di percorrerla?

È nel cuore più incontaminato dell'Argentina che sorge un luogo davvero magico: per arrivarci, bisogna percorrere l'autostrada degli UFO, un'esperienza unica

Amanti del paranormale, semplici curiosi e – perché no? – anche increduli scettici provenienti da ogni angolo del mondo: è qui, tra le montagne dell’Argentina, che trova spazio un luogo ricco di misteri. Nel cuore del Paese, tra mille bellezze, si dipana infatti l’autostrada degli UFO. Pronti per un’avventura che ha dell’incredibile?

L’autostrada dell’UFO, la magia dell’Argentina

Ebbene sì, esiste davvero una strada divenuta famosa per i suoi avvistamenti alieni. Soprannominata “autostrada degli UFO”, è quella che conduce alla volta di Capilla del Monte e dell’imponente vetta di Cerro Uritorco, che si staglia nel cuore di un’immensa vallata dell’entroterra argentino. Siamo a poco più di 100 km da Cordoba, dove la natura è ancora incontaminata e nei villaggi si respira un’atmosfera autentica. Lungo la strada, almeno stando alle tantissime testimonianze dei turisti che l’hanno già percorsa, non sarebbe affatto raro abbattersi in alcuni eventi soprannaturali.

C’è chi dice di aver avvistato delle strane luci muoversi a zig zag nel cielo, chi invece non ha alcun dubbio e rivela di aver visto un vero e proprio UFO. La verità, naturalmente, è ben lontana dall’essere scoperta: quel che sappiamo per certo è che l’autostrada in questione ha un fascino decisamente surreale, soprattutto quando si è ormai ad un passo da Capilla del Monte. Questo delizioso villaggio incastonato tra le montagne vive infatti una realtà che sembra ben diversa da quella a cui siamo abituati. È il paradiso del new age, tra negozietti di cristalli e pietre magiche, terapeuti di ogni arte esoterica e – ovviamente – persone che hanno avuto contatti alieni.

Qui, quasi tutti i residenti hanno una storia da raccontare, e sono moltissimi i visitatori che, una volta giunti nella cittadina, avvertono un’energia diversa. Per i più curiosi, c’è un osservatorio astronomico che permette di ammirare l’immensità dello spazio (e magari avvistare qualche movimento sospetto). E naturalmente non può mancare una visita presso il locale museo dedicato proprio all’ufologia, che custodisce cimeli decisamente bizzarri. Nel mese di febbraio, inoltre, Capilla del Monte celebra il suo Alien Festival: per tre giorni ci si sbizzarrisce tra concerti e sfilate in costume.

Capilla del Monte

Il villaggio di Capilla del Monte

L’incredibile mistero di Cerro Uritorco

Se Capilla del Monte vi sembra un luogo ricco di misteri, non avete ancora sentito parlare di Cerro Uritorco, una delle sette meraviglie naturali della regione. Si tratta della vetta più alta delle Sierras Chicas, situata a circa 3 km dal villaggio: per raggiungere la sua cima ci si inerpica in un lungo sentiero di trekking immerso nella natura, non particolarmente difficile se si ha un minimo di allenamento. Pare che sia proprio questa montagna il centro dell’attività extraterrestre dell’intera Argentina. Addirittura, per molti sarebbe nientemeno che un portale verso altri mondi.

Nelle vicinanze, c’è un’altra attrazione che riconduce al mistero alieno. Il 9 gennaio 1986, dopo che un ragazzino disse di aver visto un UFO sorvolare la montagna, sulla vetta di Cerro Pajarillo apparve una grande impronta circolare di erba bruciata, di circa 100 metri di diametro, che sembrava proprio lasciata dall’atterraggio di un disco volante. Inutile dire che questo incidente diede linfa vitale ad un turismo dedito proprio alla ricerca di UFO e altre testimonianze del passaggio extraterrestre. Un turismo che ancora oggi, dopo tanti anni, non accenna a trovare tregua.

Capilla del Monte

Il panorama di Capilla del Monte