Voli all’alba: ecco perché dovrebbero essere evitati

I voli nelle prime ore del mattino sono sempre la soluzione migliore? Ecco i pro e i contro. Anche se, forse, è solamente una questione di gusto...

Quando si deve prenotare un volo aereo, si prendono in considerazione numerosi fattori. A cominciare dall’orario. Spesso, i voli programmati nelle prime ore del mattino sono i più economici. Ma vale la pena risparmiare qualche euro? Non sembra di questa idea Hugh Morris, giornalista del The Telegraph che – con un irriverente articolo – ha spiegato per quale motivo dovrebbero essere evitati.

«Quando vedo un volo alle 9.30 del mattino mi sembra sempre un orario ragionevole. Poi realizzo che, per arrivare in tempo all’aeroporto, mi devo svegliare alle 4.30. Troppe volte ho prenotato un volo aereo pensando fosse ad un’ora sufficientemente comoda, per poi ritrovarmi disorientato, assonnato ed esausto all’imbarco. E ancora di più all’arrivo, quando invece dovrei essere rilassato e pronto a godermi la mia vacanza», ha scritto. A sostegno della sua tesi, ha portato il fatto che – prendere un volo all’alba per raggiungere una qualsiasi destinazione europea – significa arrivare a destinazione all’ora di pranzo: quindi, anche se si raggiunge l’hotel, non si può entrare in camera (dal momento che i check-in sono in genere alle 14.00) e bisogna quindi trascinarsi in giro i bagagli per la città. Quindi, ci si ritrova affamati e col sonno di chi si è svegliato alle 5 del mattino, con poco tempo per fare un pranzo come si deve e tornare in hotel all’orario del check-in, ma con troppo tempo a separarti dalla tua agognata camera da letto. Così, spesso, decidi di stare nella lobby dell’hotel ad aspettare che la stanza sia pronta. Ed ecco che, partire alle 9 per goderti la giornata, perde improvvisamente di senso, sostiene il giornalista di The Telegraph. Se invece si sceglie un volo intorno alle 13.30, ci si alza con calma e – all’arrivo in aeroporto – si sceglie dove pranzare tra la vasta offerta enogastronomica. Si arriva a destinazione un paio d’ore prima di cena, quando la camera è pronta e si ha tutto il tempo di una doccia prima di recarsi al ristorante. C’è forse un modo migliore per cominciare una vacanza?

Al contrario, c’è chi i voli di primo mattino li ama. Il motivo? Raggiungere l’aeroporto al mattino presto consente di evitare il traffico. Inoltre, arrivare a destinazione prima di pranzo vuol dire avere – di fatto – tutta la giornata a disposizione. L’unica accortezza, in caso si viaggi con dei bambini, è quella di permettere loro di dormire durante il volo: solo in questo modo non arriveranno a destinazione con la voglia di rinfilarsi subito in un letto!

Voli all’alba: ecco perché dovrebbero essere evitati