Al via il nuovo check-in online di Ryanair: ecco come fare

Parte il 13 giugno il nuovo check-in online di Ryanair, con costi aggiuntivi se fatto molto prima

Fonte: Youtube

Ryanair rivoluziona nuovamente le regole di viaggio: stavolta tocca al check-in online, che dal 13 giugno, come vi avevamo anticipato, è tutto nuovo. Vediamo in cosa consistono le novità e come fare, passo per passo, per evitare di pagare ulteriori sovrapprezzi.

Innanzitutto, bisogna verificare la data del volo, perché fare il check-in 30 giorni prima significa acquistare, obbligatoriamente, il posto sull’aereo. Per poter effettuare il check-in gratuito bisognerà aspettare 4 giorni prima della partenza. In questo caso, se non viene espressa nessuna preferenza, il posto verrà assegnato automaticamente.

Per prima cosa, bisogna andare sul sito www.ryanair.com oppure aprire l’app sul proprio cellulare e selezionare l’opzione “check-in”.

A questo punto, bisogna inserire il numero della prenotazione e l’e-mail usata per acquistare il biglietto. In questa fase, assicuratevi di aver trascritto bene tutte le cifre esatte, per evitare di avere un messaggio di errore.

Inserite, nell’apposito modulo, i documenti di viaggio, carta d’identità o passaporto, facendo attenzione che non siano scaduti.

È in questa fase che, se volete, potete scegliere il posto, altrimenti, andate avanti cliccando su “check-in adesso”. Naturalmente, se siete in compagnia e avete l’esigenza di stare insieme, questa opzione è da preferire.

Ora non dovete far altro che andare avanti e selezionare il metodo di pagamento. Una volta completata la transizione, le carte d’imbarco sono pronte per essere scaricate sul proprio smartphone o per essere stampate.

La compagnia irlandese non è nuova a questi cambi di regole, a cominciare dai bagagli consentiti: solo qualche mese fa Ryanair aveva fatto entrare in vigore la norma per cui solo i viaggiatori che acquistano l’accesso prioritario e il posto a sedere possono portare in cabina il proprio bagaglio a mano, tutti gli altri vedranno imbarcata la propria valigia, seppur gratuitamente. Mossa, questa, che spinge gli utenti ad aggiungere qualche euro in più sul costo del biglietto e avere la garanzia di non dover perdere tempo in aeroporto nell’attesa del bagaglio.

Attendiamo di sapere come verrà presa quest’ultima decisione della compagnia low cost, se tanti preferiranno attendere 48 ore prima del volo per fare il check-in o preferiranno pagare e registrarsi fino a 60 giorni prima.

Al via il nuovo check-in online di Ryanair: ecco come fare