Bagaglio smarrito: cosa si può fare?

Può capitare che in aeroporto il bagaglio venga smarrito per diverse ragioni: la prima regola è non andare in panico, ecco che cosa si può fare

Bagaglio smarrito: la prima regola di ogni buon viaggiatore impone di non andare in panico, ma di razionalizzare e agire in modo da risolvere la situazione. Ci si può sentire molto sfortunati per l’accaduto, ma in realtà negli ultimi anni i bagagli smarriti in aeroporto si sono intensificati, così come è aumentato anche il traffico aereo internazionale.

Come prima cosa è necessario informarsi e questo sarebbe utile farlo anche prima della partenza: associazioni come Confconsumatori hanno realizzato dei vademecum su come agire nel caso di bagaglio smarrito. In tutti gli arrivi degli aeroporti c’è un ufficio Lost and Found che permette di denunciare il bagaglio mancante mostrando i titoli di viaggio e il documento d’identità, in modo che possa essere rintracciato con il codice apposto al momento dell’imbarco. Nel momento della denuncia, si dovrà compilare un modulo chiamato Pir (Property Irregularity Report), in cui viene chiesto di descrivere il bagaglio nelle sue caratteristiche. Inoltre viene chiesto se si preferisce ritirare il bagaglio di persona o che questo venga spedito.

Lo stato delle ricerche viene tracciato sempre dallo stesso ufficio, pertanto per sapere come sta procedendo si può telefonare, oppure si può utilizzare un sistema di tracciamento digitale chiamato World Tracer, collegandosi al sito web dell’aeroporto o della compagnia. Anche in questo caso però è importante informarsi, in quanto non tutte le compagnie si appoggiano a questo sistema informatizzato. Un’altra cosa da sapere sullo smarrimento del bagaglio è che la compagnia aerea è sempre responsabile dell’accaduto, pertanto anche il reclamo e la richiesta di risarcimento, vanno inviati alla stessa compagnia. Dopo 21 giorni il bagaglio viene ufficialmente considerato perso e in questo caso si può chiedere il risarcimento con una raccomandata indicando il contenuto del bagaglio, la copia del biglietto aereo e la ricevuta della valigia, lo scontrino del bagaglio mancante e il modulo compilato all’ufficio Lost and Found.

Per tutte le compagnie che aderiscono alla Convenzione di Montreal, il risarcimento ammonta a circa 1.167 euro per ciascun bagaglio, tutte le altre invece in genere risarciscono circa 20 euro per ogni kg trasportato. Nel caso in cui la compagnia decida di negare il risarcimento, ci si può rivolgere a un giudice di pace.

Bagaglio smarrito: cosa si può fare?