Perché gli italiani dovrebbero andare in vacanza in Croazia

"Chi visita la Croazia dopo il picco dell'estate può godere al meglio dei luoghi all’aria aperta, del wellness e delle sole". Lo spiega a SiViaggia Viviana Vukelic, direttrice dell'Ente nazionale per il turismo croato

Le vacanze estive sono finite, ma c’è chi deve ancora partire. Del resto, viaggiare fuori stagione è la cosa più intelligente che si possa fare.

Tra i Paesi bellissimi dove andare a settembre e in qualunque stagione dell’anno c’è la vicina Croazia.

SiViaggia ha intervistato Viviana Vukelic, direttrice dell’Ente nazionale croato per il turismo, e le ha chiesto perché gli italiani dovrebbero andare in vacanza in Croazia adesso.

“In Croazia, anche a fine estate, si gode ancora di un clima molto piacevole; i turisti possono scoprire l’offerta turistica della Croazia grazie a un ambiente più tranquillo rispetto al picco dell’alta stagione. La fine dell’estate rappresenta il periodo ideale per gli appassionati di ciclismo, i diportisti nautici, gli amanti della natura, della cultura e della gastronomia di qualità. In questo periodo la Croazia è la destinazione ideale per il city break, in particolare per la visita di città come Zagreb, Split e Dubrovnik.

dubrovnik-croazia

Dubrovnik @Ivo Pervan

Quali sono le novità che gli italiani trovano quest’anno se vanno in Croazia?
“Quest’anno la Croazia ha ospitato numerosi eventi, manifestazioni e festival, in particolare quelli musicali. Inoltre, sono stati aperti piccoli hotel a conduzione familiare, come il Vitar a Bol (isola di Brač), il Joel Hotel a Novalja (isola di Pag), l’hotel Natura a Umag, l’Ora a Split e il Park Resort Plava Laguna a Poreč. E attualmente, in Croazia, si sta investendo ulteriormente negli alberghi e nelle infrastrutture”.

Quali sono i luoghi della Croazia più amati dagli italiani?
“Quest’anno le mete preferite dagli Italiani sono state Dubrovnik, Medulin, Pula, Zagreb, Novalja e Mali Lošinj”.

Isola-di-Brac-Zlatni-rat-croazia

L’Isola di Brač @Zoran Jelaca

Quali sono, invece i posti che agli italiani piacerebbero della Croazia e che forse non conoscono ancora?
“Gli Italiani preferiscono visitare le località sul mare, anche se negli ultimi tempi stanno riscoprendo la nostra capitale, Zagreb, che ospita numerosi festival ed eventi; in particolare a Zagreb l’Avvento con i suoi mercatini di Natale è molto rinomato.

Certamente meritano una visita anche la Croazia continentale, i nostri castelli e i musei della Croazia settentrionale (Museo dell’uomo di Neanderthal a Krapina, il castello di Trakošćan, la città barocca di Varaždin), le vie ciclabili e l’ottima gastronomia nel Međimurje; anche la Slavonia, regione della Croazia orientale, ha un enorme potenziale turistico e vanta un’eccellente offerta gastronomica (sappiamo quanto gli italiani apprezzino l’ottimo cibo), il patrimonio naturale e culturale (per esempio il Parco Naturale di Kopački rit nella Baranja, le incantevoli città come Osijek e Đakovo con la sua imponente cattedrale). Proprio quest’anno terremo un workshop il 14 novembre a Torino in cui presenteremo la Slavonia. L’obiettivo del workshop è di destare l’interesse dei tour operator affinché inseriscano nella propria offerta le peculiarità della Slavonia”.

Osijek-slavonia-croazia

Il centro storico di Osijek, in Slavonia

Cosa consiglia di fare a una famiglia che viene in Croazia con i bambini?
“La Croazia è un posto perfetto per le vacanze in famiglia. Vale la pena sfruttare tutte le possibilità che offrono le strade, le spiagge, le attività all’aperto, come pure la varietà della natura e trascorrere un soggiorno piacevole con i propri cari. La Croazia offre molti spunti per gite ed escursioni, per le visite ai parchi nazionali, per esplorare le magnifiche catene montuose, i canyon, i sentieri nei boschi e nei villaggi. Divertitevi nei parchi acquatici come Istralandia, il Solaris Aquapark oppure l’Acquacolors a Poreč. Andate in bicicletta negli splendidi paesaggi, dormite sotto le stelle nel campeggio del Parco nazionale di Paklenica, scegliete le strutture per famiglie a Rovinj, Lošinj, Zadar, oppure trascorrete un giorno in spiaggia con tutta la famiglia. La Croazia offre spiagge segnalate anche per chi porta con sé il proprio cane”.

A parte l’estate, qual è il periodo migliore per andare in Croazia e perché?
“I periodi di pre e post-stagione offrono svariate possibilità per una vacanza più tranquilla, in cui si può godere al meglio dell’offerta all’aria aperta come il ciclismo, il trekking, il wellness, la navigazione attraverso le isole croate, in cui conoscere l’offerta gastronomica degli ottimi ristoranti e delle konobe (trattorie) tradizionali, gustare gli eccellenti vini e gli oli di oliva che sono diventati famosi in tutto il mondo.

Parco-nazionale-Krka-croazia

Il Parco nazionale di Krka

Inoltre, desidero ringraziare i media italiani che finora hanno contribuito in maniera decisiva a far conoscere la Croazia e auspico che si continui a scrivere ancora. Ciò rappresenta un trampolino di lancio per il turismo croato.
La Croazia è conosciuta per la sua variegata offerta turistica, grazie soprattutto all’impegno dell’Ente nazionale croato per il turismo, che promuove il nostro Paese in modo capillare, professionale e mirato in tutto il mondo.

Perché gli italiani dovrebbero andare in vacanza in Croazia