L’isola Bartolomé, paradiso delle Galapagos tra spiagge e montagne

Alla scoperta di un'isola paradisiaca, in cui si nuota coi pinguini e si scalano formazioni vulcaniche per un panorama unico al mondo

Isola vulcanica appartenente all’arcipelago delle Galapagos, Bartolomé si trova a poca distanza dalla più grande isola di Santiago. Perché è speciale? Perché si trovano qui, alcuni tra i più bei panorami dell’intero arcipelago.

Paradiso per gli avventurieri, l’isola Bartolomé è completamente disabitata. A vederla è incredibile: sui suoi 1.2 chilometri quadrati trovano posto un vulcano non più attivo, e poi tutto un susseguirsi di sfumature rosse, arancioni, verdi e nere, frutto delle passate eruzioni e di una natura sottoposta all’azione del mare e del vento.

Cosa si può fare all’isola Bartolomé? Oltre a godersi un panorama unico al mondo, qui si viene essenzialmente per farne snorkeling attorno alla formazione rocciosa di Pinnacle Rock, un cono d’origine vulcanica formatosi per effetto della solidificazione del malga, espulso da un vulcano sottomarino. E non è uno snorkeling normale, questo: a Bartolomé si nuota circondati dai pinguini, dalle tartarughe marine, da squali di barriera a pinna bianca, da una moltitudine di pesci tropicali. Ma la baia tutta, è uno straordinario tratto di mare in cui nuotare. O, meglio, lo sono lo due baie, collegate tra loro tramite un istmo.

I pinguini di Galapagos (che sono la seconda specie di pinguini più piccoli al mondo) si vedono infatti di frequente sull’isola, dal momento che una piccola grotta dietro Pinnacle Rock ospita ospita una nutrita colonia. Le tartarughe, invece, a Bartolomé ci arrivano per accoppiarsi. E, insieme agli aironi, colorano la spiaggia. Ma, al di là dello snorkeling, c’è un’altra attività imperdibile per chi sbarca sull’isola: camminare lungo i 600 metri metri di sentiero che conducono sino alla cima di Pinnacle Rock (114 metri), da cui si vive una vista mozzafiato su tutte le Galapagos.

Isola Bartolomé

Vista nel film del 2003 “Master & Commander – Sfida ai confini del mare”, l’isola Bartolomé è ancora oggi un piccolo paradiso incontaminato. E può essere visitata con un tour di un giorno che, partendo da Puerto Ayora (sull’isola di Santa Cruz), permette di raggiungere in barca le sue rive. Per qualche ora tra trekking, snorkeling e un panorama che apre il cuore.

 

L’isola Bartolomé, paradiso delle Galapagos tra spiagge e mont...