Il mondo sotterraneo delle grotte di Frasassi

Grotte carsiche sotterranee, immerse in un parco naturale, le grotte di Frasassi sono una vera meraviglia dfella natura

Grotte carsiche sotterranee nel comune di Genga, in provincia di Ancona, le grotte di Frasassi sono una vera e propria meraviglia naturale, protagoniste anche del programma Tv “Meraviglie – La penisola dei tesori” di Alberto Angela.

Custodite nel cuore del Parco naturale regionale della Gola Rossa e di Frasassi, le  grotte di Frasassi furono individuate per la prima volta nel 1948, quando Mario Marchetti, Paolo Beer e Carlo Pegorari del Gruppo Speleologico scoprirono l’ingresso della Grotta del Fiume; nel 1966 fu rinvenuta all’interno della Grotta del Fiume un’ulteriore diramazione, lunga oltre un chilometro, mentre nel 1971 venne alla luce una stretta apertura da cui fuoriesce una notevole corrente d’aria. Per oltre un mese, gli speleologi lavorarono per ampliare quel passaggio strettissimo, fino ad oltrepassare quella che è poi stata definita la “Strettoria del Tarlo”. Seguì la scoperta della spettacolare Grotta del Vento e – successivamente – l’apertura del sito ai turisti.

Alle Meraviglie il mondo sotterraneo delle Grotte di Frasassi

Sono un intricato complesso di grotte, le grotte di Frasassi. Vi si accede dall’Abisso Ancona, una cavità enorme che potrebbe addirittura contenere il Duomo di Milano, e – sin dal 1974 – costituiscono una tra le più amate e più frequentate attrazioni turistiche delle Marche. Del resto, tutto qui è spettacolare. Lo è l’Abisso, ma anche tutto ciò che lungo il percorso si incontra: il laghetto cristallizzato a seguito della saturazione di un bacino d’acqua ad opera del carbonato di calcio; il Niagara, una colata bianchissima di calcite allo stato puro; il Castello della Fatina con le sue guglie e i suoi pinnacoli; le stalagmiti millenarie I Giganti, alte fino a venti metri e larghe fino a cinque.

grotte di frasassi

C’è il Castello delle Streghe col suo colorito rossastro, e c’è quell’Obelisco alto 15 metri che è da sempre un punto di riferimento per gli speleologi. E poi il Grand Canyon, le cui cavità sono allagate dalle acque del fiume Sentino, che corre esternamente alle grotte di Frasassi. Luoghi straordinari, che a vederli sembrano incredibili. Quando visitare le grotte? Dall’1 marzo al 31 ottobre alle 10.00, alle 11.00, alle 12.00, alle 14.30, alle 16.00 e alle 17.00 (ad agosto l’orario è continuato, con ingressi ogni 10 minuti); dall’1 novembre al 28 febbraio, alle 11.30, alle 14.30 e alle 16.30.

grotte di frasassi

 

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il mondo sotterraneo delle grotte di Frasassi