Cosa fare a Jaisalmer, tra gli splendidi forti del Rajasthan

Tour a Jaisalmer e nelle grandi città vicine, tra cui Bikaner e Jaipur. In questa zona dell’India ci sono delle meraviglie architettoniche da non perdere.

Viaggiate fino alle porte dell’India per scoprire le bellezze di Jaisalmer e dei suoi dintorni, nel grande territorio del Rajasthan. Vi proponiamo un viaggio nel deserto di Thar, nell’India settentrionale, alla ricerca dei più bei forti dei Marahaja. Visiterete quelli di Jaisalmer, di Bikaner e di Jaipur, assieme ad altre mete consigliate.

Jaisalmer
Programmate una visita a Jaisalmer esplorando ogni suo angolo; troverete molti palazzi e curiosi musei adatti alla vostra sete di conoscenza del Rajasthan indiano. Ma tra la lista delle cose da vedere non potete farvi scappare il suo forte, che spicca sulla collina Trikuta. Forse gran parte del consistente fenomeno del turismo di questa zona è dovuto alla presenza di questa meraviglia dell’ingegneria umana.

Il Forte di Jaisalmer consiste in una città protetta da mura molto spesse, costruite a scopo difensivo, come testimoniato dalle corazze ondulate di pietra e i cannoni posti sopra i quattro portoni di ingresso. Esso fu costruito dal re Rawal Jaisal nel lontano XII secolo e per lungo tempo costituì un’ottima sede di passaggio delle carovane che attraversavano la famosa Via della seta. Insieme ad altri forti del Rajasthan è stato dichiarato patrimonio dell’umanità Unesco.

La facciata è una costellazione di finestre e balconcini a cupola finemente decorati, del colore giallo ocra-sabbia di cui è pervaso l’interno forte. Ma la monocromaticità del luogo non è indice di monotonia; anzi, il fatto che sembri fatto della stessa sostanza del deserto di Thar lo rende ancora più suggestivo, quasi come se fosse un prolungamento delle dune sabbiose artisticamente emerso. Potete visitare tutti i suoi piani e raggiungere la sommità, dove vi si aprirà una vista a 360 gradi su tutta la città.

Bikaner
Tenete a freno la vostra impazienza e incominciate un viaggio di 300 chilometri attraverso il deserto di Thar per raggiungere Bikaner. La prima tappa della vostra visita consiste nell’esplorazione del maestoso Forte di Junagarh. Questo enorme complesso architettonico venne costruito nel XV secolo dal ricco Rai Singh, e divenne subito il segno della grande potenza della città. Anche se avere già visitato il Forte di Jaisalmer, non correrete il rischio di ripetere esperienze già vissute.

Questo forte è sostanzialmente diverso dal primo, sia perché non è collocato su un’altura, ma occupa lo stesso livello delle abitazioni circostanti, ma anche perché le grosse mura di questo forte non furono costruite a scopo difensivo, come quelle di Jaisalmer: si è creduto che per allontanare i nemici bastasse il sistema di fossati attorno al castello, oltre all’invalicabile difesa naturale rappresentata dal deserto.

In questo forte troverete una miriade di palazzi. Uno di questi è il Anup Mahal, dove nelle sue stanze si può assistere a un ottimo esempio di arte applicata, con tappeti persiani decoratissimi, mosaici di vetro che riflettono una luce cangiante e lo spazio dedicato all’accoglienza di ricchi mercanti che venivano a visitare questa città del territorio di Jaisalmer. Un’altra meraviglia del forte è indubbiamente il Palazzo degli Specchi (Shish Mahal): vi lascerà a bocca aperta. Entrate e lasciatevi catturare dal gioco di riflessi rimbalzanti da uno specchio e l’altro in tutte le direzioni; un vero incanto.

Jaipur
Un altro importante sito del Rajasthan è Jaipur. Qui potrete vedere numerosi monumenti interessanti a livello culturale ed esteticamente unici. La destinazione dista circa 300 chilometri da Jaisalmer; ma sarete presto soddisfatti dalle bellezze che incontrerete. Anzitutto, visitate il Palazzo dei venti (Hava Mahal): un trionfo di architettura indiana, la cui facciata è costituita da arenaria rosa che splende quando è illuminata dal sole e da una vastità di finestre che servivano alle cortigiane per osservare il lavorio quotidiano dei cittadini da un punto di avvistamento sicuramente di grande rilievo.

La vostra gita tra i forti e i palazzi incominciata a Jaisalmer potrà concludersi in un altro forte stupendo e molto visitato dai turisti di tutto il mondo: il Forte di Amber, nella cittadina di Amer, attigua a Jaipur. È un forte collocato su un’altura non molto alta, ma sufficiente a regalare una splendida vista sulla città ai sudditi e al Marahaja (e oggi ai turisti). Basterebbe osservare con attenzione la porta di ingresso del forte per scatenare un turbinio di emozioni. Si tratta della Ganesh Pol, una porta composta da finestre a forma di cupola dal bordo ondulato, arabeggiante, e da zone di un verde smeraldo brillantissimo.

Proseguite la vostra visita addentrandovi in ognuno dei quattro cortili. Il terzo era adibito alle zone private del Marahaja. Qui troverete due palazzi bellissimi, uno dei quali è un Palazzo degli Specchi molto bello e che, come quello di Bikaner, vi intratterrà un bel po’ se vi lascerete catturare dal gioco di luccichii degli specchi, che se illuminati creano un vortice di colore.

Cosa fare a Jaisalmer, tra gli splendidi forti del Rajasthan