Un soggiorno a Jaisalmer per una ricca immersione nell’India

Cosa vedere a Jaisalmer, una delle più preziose città dell’India settentrionale che nasconde tesori splendidi e monumenti imponenti a partire dall’immenso Forte

Se nei vostri desideri c’è quello di scoprire l’India, allora dedicate un po’ di tempo per la visita di Jaisalmer, nel nord-ovest della nazione poiché si tratta di una splendida città che emerge dalle dune del deserto, come una valle incantata, piena di posti turistici di prim’ordine sia per i servizi che per la cultura.

Una delle bellezze incontrastate di Jaisalmer è l’enorme Forte, un complesso di mura che nel lontano 1156 Rajput Rawal Jaisal fece costruire per donare potenza, grandiosità e sontuosità alla città. Oltre ad essere un posto mozzafiato, il monumento ha il valore aggiunto di essere collocato sulla collina Trikuta perché questo fa sì che dalla sua struttura muraria si goda di una panoramica di tutta Jaisalmer e della vastità del deserto di Thar.

Questa magnifica struttura viene anche chiamata forte dorato a causa della pietra arenaria in cui è costruito… ammiratelo in tutti i suoi aspetti, sia di giorno, quando assume un colore giallo ocra, sia durante al tramonto, quando i colori si fanno più dolci e sfumati. Visto da lontano, il forte sembra quasi un prolungamento del deserto, data la grande somiglianza della pietra con la sabbia sottostante.

Una volta entrati all’interno della struttura percorrete le piccole e strette vie per esplorare le attrazioni di cui dispone e delle quali la più magnificente è il Raj Mahal, il palazzo in cui vissero i reali di Jaisalmer. Il colore richiama quello delle mura e della sabbia, ma è distinguibile dai palazzi attigui per le rifiniture delle superfici che sono meravigliose e impreziosite dall’accurata arte decorativa del Rajasthan.

Anche l’interno del palazzo è notevole e vi sommergerà in un vortice colorato di ceramiche e volte decorate, di tetti e colonne. Nei sentieri di questo labirinto troverete anche esposizioni di diversi oggetti utilizzati dagli abitanti di Jaisalmer compresi quelli di natura bellica come pistole o pugnali.

A Jaisalmer ci sono molte haveli, ovvero le case che i ricchi mercanti della zona costruivano per viverci e per organizzare i propri affari. Una delle più belle è la ricchissima Salim Singh ki Haveli, con una torre a pianta rettangolare suddivisa in più piani. Alcune di queste haveli sono ormai adibite a musei che vi permetteranno di approfondire la storia del commercio e delle tradizioni di questa terra.

Fuori dalle mura del Forte di Jaisalmer l’avventura continua e un bellissimo luogo da visitare è il Palazzo Mandir che riconoscerete dall’alta torre chiamata Badal Vilas e composta da tre piani, ognuno dei quali comprendente una serie di mezze cupole che in altezza diminuiscono di numero, fino alla cupola unica che corrisponde al vertice della torre.

Questo antichissimo palazzo venne costruito 900 anni fa ed è stato per anni la residenza dei legislatori di Jaisalmer, ma non limitatevi ad ammirarlo solo dall’esterno poiché oggi è possibile persino soggiornare nella struttura e usufruire dei suoi molteplici servizi. Durante la permanenza in una delle belle camere potrete visitare il museo del palazzo o semplicemente rilassarvi a bordo della piscina, tuffandovi in acqua quando il caldo diventa difficile da sopportare.

Un’altra attrazione imperdibile è il Lago Gadisar che in passato corrispondeva all’unico giacimento d’acqua di Jaisalmer e che, quindi, è da sempre un luogo indispensabile per affrontare il caldo e la siccità di quest’area desertica dell’India. Piacerà sicuramente ai più giovani dato che si possono organizzare delle gite in barca affittandone una per avvicinarsi ai tempietti indù che poggiano sulle acque come ninfee e la cui struttura a cupola ricorda i baldacchini decorati delle haveli che si trovano nel Forte.

Parliamo, infine, di un’altra meravigliosa haveli di Jaisalmer, quella di Patwa, appartenuta a un ricco mercante di gioielli e tessuti che volle costruire una residenza per ostentare il suo potere e la sua influenza commerciale e che vi colpirà per le decorazioni e le rifiniture di alto livello. Potrete visitare, inoltre, le magnifiche sale, adornate da dipinti colorati e tappeti che spezzano il giallo ocra delle pareti e illuminate dalla luce di splendidi lampadari.

Un soggiorno a Jaisalmer per una ricca immersione nell’India