Lovere è il borgo più bello d’Italia da visitare a Natale

C’è un borgo sul lago d’Iseo che, a Natale, si trasforma in un presepe a cielo aperto

C’è un borgo sul lago d’Iseo che, a Natale, si trasforma in un presepe a cielo aperto.

È Lovere, in provincia di Bergamo che nel periodo delle festività natalizie viene chiamato il Borgo della luce.

Non soltanto piazze e strade si illuminano a festa. Sulle facciate dei palazzi vengono proiettate immagini sacre legate alla Natività.

L’idea è dell’amministrazione comunale che, da qualche anno, è riuscita a trasformare un delizioso borgo sulla sponda nord-occidentale del lago in una meta imperdibile, dove si respira l’atmosfera natalizia.

Lo scopo è quello di valorizzare le bellezze architettoniche, storiche e artistiche della cittadina proiettando su oltre 10mila metri quadrati di edifici loveresi alcune opere dell’artista americano Robert Duncan.

In particolare vengono illuminati il meraviglioso anfiteatro di piazza Tredici Martiri, l’Accademia Tadini, piazza Garibaldi, piazza Vittorio Emanuele II e la promenade sul lungolago intitolata alla poetesse inglese settecentesca Lady Wortley Montagu.

L’illuminazione artistico-scenografica crea un’atmosfera magica nel borgo. Le opere d’arte proiettate acquistano una nuova vita e una dimensione trasmettendo, al tempo stesso, nuove prospettive e vedute del borgo antico che fa parte del circuito dei Borghi più belli d’Italia. Le proiezioni possono essere ammirate tutte le sere al calar del sole dall’1 dicembre al 13 gennaio 2019.

Per tutto il periodo natalizio Lovere ospita diversi eventi, dall’Ice Show allo show Crystal Wings e gli spettacoli teatrali “Come angeli del cielo” e “Il magico mondo dello schiaccianoci”. E per le strade, musica, canti, vin brulé e visite guidate del borgo (7 euro a persona). C’è pure un percorso di presepi nel centro storico.

Lovere è il borgo più bello d’Italia da visitare a Natale