Scopriamo il luogo dove è nato il gelato: la Valle di Cadore

Dove è nato il gelato? Con questo caldo se lo stanno chiedendo tutti gli abitanti del mondo, e la risposta è tanto certa quanto univoca: nella Valle di Cadore

La Valle di Cadore si trova tra le Dolomiti italiane e non è tra i posti più famosi del pianeta. A parlarne è Ernest van der Kwast, un viaggiatore olandese che sottolinea come il gelato sia nato tra le Dolomiti. La Valle di Cadore, nella parte settentrionale del Veneto, è popolare anche per altri suoi cibi più unici che rari. È per esempio il caso di vini con le spezie molto particolari, da bere specialmente d’inverno. Ma è anche il caso di formaggi della zona, prodotti seguendo delle istruzioni molto dettagliate e precise. E, non in ultimo luogo, la Valle di Cadore è quel posto dove è nato il gelato.

Da qui ogni anno diversi gelatai migrano verso altri Stati, come Olanda, Belgio, Austria e Germania. Non a caso metà degli abitati della Valle di Cadore sono gelatai, oppure lavorano in una gelateria. Ci sono circa 7 piccoli villaggi nella Valle, e ognuno di essi ha un proprio modo di preparare, conservare e gestire il gelato. Durante l’inverno le gelaterie restano chiuse e tutti restano nelle proprie case, ma ecco che arriva la primavera e la Valle diventa subito piena di vita. Ma non solo.

In Pieve di Cadore, un piccolo villaggio della valle, nacque e visse Titiziano, il famoso pittore d’arte rinascimentale. Le persone anziane della Valle raccontano spesso di come i loro avi abbiano inventato il gelato. Prima, quando non c’erano i frigoriferi e i refrigeratori, si aveva bisogno di ghiaccio o neve per produrre un gelato. E di questi elementi gli abitanti della zona ne avevano a sufficienza sulle punte delle montagne vicine. Gli abitanti della Valle di Cadore salivano fino alle punte più alte della montagna e ci raccoglievano neve o ghiaccio.

Quindi il materiale veniva trasportare giù, dove veniva trattato appositamente con alcuni composti chimici, a cui si aggiungeva la cioccolata, il caramello, vari pezzi di frutta o altro ancora. Certamente, qualcuno potrebbe dissentire spiegando che il gelato è nato in Cina, da dove, grazie a Marco Polo, è stato portato in Europa. Tuttavia, il gelato della Valle di Cadore è molto diverso. Esso è più morbido. Grazie ai trattamenti riesce a mantenersi fresco per più tempo e ha anche più aria al suo interno, a differenza di quello classico cinese, molto denso. D’altro canto, per via della cultura di produzione dei gelati in Itala, si è arrivati anche variarne le forme e i gusti.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scopriamo il luogo dove è nato il gelato: la Valle di Cadore