Roatan, l’isola dei delfini

Paradiso dell'arcipelago caraibico con vegetazione tropicale, spiagge bianche incontaminate e la seconda barriera corallina più grande del mondo

Roatan è la più grande delle Islas de la Bahìa, tre isole che si trovano sulla costa dell’Honduras. Lunga 60 km e larga 12, quest’isola, è ancora incontaminata, allo stato naturale. Ricoperta di vegetazione tropicale, costituita da splendide spiagge caraibiche e piccoli villaggi locali, Roatan offre il meglio dei Caraibi: una sabbia bianchissima, un mare dai colori incantevoli e per i sub la seconda barriera corallina più grande del mondo. Infatti, quest’isola ha i fondali più belli e ricchi dell’arcipelago caraibico, che vantano una vegetazione sottomarina fatta di un’enorme varietà di coralli e di spugne. E’ inoltre il rifugio di moltissime specie di pesci e di granchi, ma anche di delfini, aragoste e squali. Famosa nei secoli passati per essere stata il covo di leggendari pirati, quest’isola ha il versante sud ovest più popolato e più turistico, con molte casette in legno color pastello, Qui si possono trovare anche ristoranti e un’animata vita notturna. Invece, il versante opposto è costituito solo da lunghe spiagge bianche incontaminate, senza strutture né resort. Insomma, Roatan, conosciuta anche come l’isola dei delfini, in quanto a natura e paesaggi, terrestri e sottomarini, non ha eguali.

Roatan, l’isola dei delfini