Guida di Bruxelles, viaggio alla scoperta della capitale del Belgio

Tutte le informazioni utili e le curiosità meno note per organizzare il tuo indimenticabile viaggio a Bruxelles

Bruxelles oggi è conosciuta per essere la sede di importanti istituzioni internazionali come il Consiglio Europeo e la N.A.T.O. ma la città ha un grande fascino artistico e monumentale ed una storia antica che ancora è visibile nella sua parte medievale. Nata proprio con la creazione di un castello, nei secoli ha avuto una grande importanza strategica in quanto al centro degli stati del Nord Europa.

Una posizione che ha permesso un continuo sviluppo della città sino ad essere capitale dei Paesi Bassi.

La città è in realtà un insieme di piccoli comuni, ciascuno con la propria gestione socio-amministrativa. La popolazione è bilingue, francese e fiammingo sono le due lingue parlate.

Oltre alla città antica, Bruxelles si propone ai visitatori con le sue piazze, palazzi dell’800, moderni edifici a vetrate, musei e bellissimi parchi.

Quando andare a Bruxelles: clima

Il clima è influenzato dalle correnti oceaniche che portano spesso giornate ventose e temperature che diventano fredde in inverno e fresche in estate, salvo qualche rara giornata di caldo.

Cosa vedere a Bruxelles

Atomium: simbolo della città moderna, è una struttura avveniristica costruita nel 1958 in occasione dell’Esposizione Universale, per esaltare le scienze e far riferimento all’atomo. Formato da sfere di ferro unite tra loro, è possibile passeggiare attraverso questi collegamenti architettonici, arrivare nella parte più alta per godere del panorama, pranzare nel ristorante panoramico o visitare le mostre temporanee previste da programma.

Grand Place: è la piazza principale del centro storico anche se molti dei suoi palazzi furono ricostruiti alla fine del 1600. È la piazza più famosa di Bruxelles, con i suoi caratteristici palazzi alcuni dei quali con una importante storia come il Palazzo del Comune, la casa del Re – oggi museo -, la casa che fu di Victor Hugo, e palazzi neoclassici di rara bellezza.

Palazzo Reale: è la costruzione più maestosa e spettacolare della città, ancora oggi usata dal Re e dalla Regina del Belgio in occasione di eventi importanti ed internazionali. Per questo motivo il palazzo non è sempre visitabile ed è necessario verificare le aperture previste secondo le date di viaggio. Situato nel quartiere di Kunstberg, in stile neoclassico, è circondato da un vasto parco ricco di fontane.

Come arrivare a Bruxelles

Bruxelles è ben collegata con tutta l’Europa grazie ai collegamenti ferroviari, aerei e autostradali. In treno è possibile arrivare con treni veloci mentre in aereo numerosi sono i voli dall’Italia con compagnie di linea e low cost.

L’aeroporto internazionale non è lontano dal centro città ed è ben collegato con bus e treno.

Come spostarsi a Bruxelles

Molti sono i mezzi di trasporto in città: 4 efficienti e moderne linee della metropolitana oltre a 2 linee leggere (esterne), linee tramviarie e autobus. Ogni zona della città è coperta dai mezzi pubblici e spostarsi è molto facile.

Dove dormire a Bruxelles

Come in tutte le grandi città europee le opportunità di pernottamento sono molteplici, incluse le soluzioni più economiche. Sicuramente a ridosso del centro storico gli hotel sono più costosi ma appena fuori dal centro si trovano ottime strutture a prezzi davvero convenienti; con i mezzi pubblici si raggiunge comunque il centro città facilmente.

Cosa mangiare a Bruxelles

  • Moules Frites: cozze cucinate in bianco o con vino, accompagnate da patatine fritte
  • Polpettine di carne, servite in umido o fritte
  • Stufato fi ammingo, cotto nella birra
  • Garnaalkrokete: crocchette di gamberi

Documenti per viaggiare a Bruxelles

Bruxelles è parte della comunità Europea: per entrare nel Paese per gli italiani è sufficiente la carta di identità in corso di validità. Bruxelles inoltre fa parte dell’area aeroportuale Schengen, dunque all’arrivo non viene richiesto il controllo dei documenti.

Bruxelles informazioni turistiche

  • Valuta: EUR – Euro
  • Lingua: francese, fiammingo
  • Fuso orario: stessa ora dell’Italia
  • Corrente elettrica: 230V/50Hz
  • Numeri utili: Ambasciata italiana a Bruxelles – Tel: 0032 (0)2 64 33 850 /0032 (0)471 083194 // Ufficio del turismo, Rue Royale 2 – Tel: 0032 (0)2 513 89 40

 

Cosa vedere nei dintorni di Bruxelles

 

 

I luoghi insoliti da vedere a Bruxelles

 

 

Scarica il taccuino di Bruxelles

Porta sempre con te il taccuino di Bruxelles dove potrai appuntare le tue visite, i luoghi preferiti e il programma di viaggio.

Per stampare correttamente il taccuino spunta l’opzione “Rifletti sul lato corto” nel menu “Stampa fronte-retro”.

Scarica GRATIS il taccuino di viaggio

 

Scopri tutte le guide di viaggio delle capitali europee

FAQ

Perché Bruxelles è la capitale dell'Unione Europea?

Perché è sede del Parlamento Europeo e sede di numerose istituzioni politiche internazionali. 

Perché Bruxelles è la capitale del fumetto?

Perché a Bruxelles l’arte del fumetto è molto amata ed ospita numerosi luoghi di esposizione del fumetto oltre ad essere la sede del Comics Festival. 

Cosa Fare a Bruxelles in 2 giorni?

Il primo giorno una visita della città, passando dal quartiere medievale, dalla Grand Place, con i suoi musei fino al quartiere moderno che ospita le istituzioni internazionale. Nel pomeriggio una visita ad uno dei musei del fumetto. Il secondo giorno visita, se fattibile, del Palazzo Reale e nel pomeriggio shopping. La sera ristoranti bar e locali da scegliere sono numerosi in centro.