La più grande fattoria urbana in Europa ha la vista sulla Torre Eiffel

Una fattoria nel cuore della metropoli? A Parigi esiste, e ha una splendida vista sulla Torre Eiffel

Provate ad immaginare migliaia di metri quadrati di verde rigoglioso con una vista mozzafiato su quello che è, probabilmente, uno dei panorami più belli al mondo: Nature Urbaine è un progetto innovativo che ha fatto del cuore di Parigi un’oasi naturale a dir poco eccezionale.

L’idea che ha dato vita a questa enorme fattoria urbana è semplice quanto sorprendente: l’ingegnere agronomo Pascal Hardy voleva regalare ai parigini un luogo dove ritrovare il contatto con la natura e dove respirare aria pulita, lontano dal traffico della metropoli, senza tuttavia dover lasciare la città. Ed è così che è nata Nature Urbaine, un progetto di agricoltura urbana sospesa che vanta, tra le altre cose, un panorama incredibile sulla Torre Eiffel e sull’intera Parigi.

La fattoria sorge sui tetti del padiglione 6 dell’area fieristica Paris Expo Porte de Versailles, nel XV Arrondissement. Ed è la più grande d’Europa, con i suoi 14mila metri quadrati che arriverà ad occupare – secondo le previsioni – entro la fine del 2022. Questa immensa area green può produrre fino a mille chili di frutta e verdura al giorno, contribuendo così al rifornimento delle piccole realtà commerciali locali o addirittura i singoli cittadini, promuovendo un’agricoltura sostenibile a chilometro zero.

fattoria urbana a parigi

La fattoria urbana di Parigi – Foto: Getty Images

A proposito di agricoltura sostenibile, Nature Urbaine ha tutte le carte in regola per essere uno dei progetti più innovativi in ambito agricolo, potendo avvantaggiarsi di tutte le tecniche di coltivazione più all’avanguardia. Le piante vengono coltivate senza terra, usufruendo di 700 colonne verticali e di 1.500 vasi. Il consumo di acqua è abbattuto del 90% grazie al sistema dell’idrocoltura, che risulta essere anche molto più vantaggioso dal punto di vista della produttività.

Per i palati più raffinati, sui tetti del padiglione si trova anche un bar/ristorante che prepara piatti con i prodotti della fattoria urbana: qui i parigini potranno consumare un pasto gustoso e salutare immersi in un paesaggio idilliaco, tra il verde rigoglioso dell’orto metropolitano che lascia scorgere, qua e là, qualche scorcio della incantevole Ville Lumière.

E se qualche cittadino dal pollice verde volesse cimentarsi in un’esperienza che, solitamente, in città è pressoché impossibile? Nessun problema: Nature Urbaine mette a disposizione, di chi lo richiede, piccoli orti in affitto dove coltivare ciò che si desidera, potendo nel frattempo usufruire dei consigli dei giardinieri professionisti che si occupano della fattoria urbana.

Insomma, sui tetti parigini è appena nata una vera e propria oasi di pace, destinata tuttavia a non rimanere un unicum. Anne Hidalgo, sindaco di Parigi, ha già espresso la propria intenzione di promuovere una città più vivibile, puntando ad ottenere almeno 100 ettari tra tetti e facciate di palazzi ricoperti di folta vegetazione. Presto, la Ville Lumière potrebbe diventare una delle metropoli più green al mondo.

fattoria urbana a parigi

La fattoria urbana di Parigi – Foto: Getty Images

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La più grande fattoria urbana in Europa ha la vista sulla Torre Eiffe...